Created with Lunacy

Blog

TORNA INDIETRO
Gli Uros e las islas flotantes

Le islas flotantes de los Uros, ovvero le isole galleggianti degli Uros, sono uno dei pochi villaggi galleggianti al mondo.

Ci dedichiamo un articolo perché sì, ci hanno colpito! Intendiamo, non ci hanno impressionato la tradizione e la cultura Uros in sé, che siamo convinti essere ormai esser particolarmente svenduta all’economia turistica della zona, ma per l’ingegno e l’utilizzo delle materie naturali. Ora vi spieghiamo!

Gli Uros sono una etnia anteriore a quella Inca, originari del Lago Uro-Uro in Bolivia, che per scappare dalle invasioni degli Inca si sono rifugiati sul Lago Titicaca, che tra l’altro abbiamo scoperto essere il lago navigabile più alto del mondo.
Arrivando al Lago Titicaca iniziarono a costruire delle imbarcazioni fino ad unirle per creare delle delle vere e proprie isole artificiali, dei villaggi galleggianti.

Di questi intorno alla città di Puno ce ne sono più di 60. La loro particolarità è proprio il modo in cui sono state realizzati: intrecciando la Totora, una pianta acquatica molto forte, che si trova in abbondanza sulle sponde dello stesso lago e che permette a queste isole di galleggiare.

Queste isolette formano un vero e proprio arcipelago e hanno uno spessore fino a 3 metri. Necessitano di continua manutenzione, proprio perché il materiale naturale con le quali sono costruite si usura molto velocemente, e per questo va spesso sostituito.

Sulla maggior parte delle isole vive una sola famiglia, mentre alcune isole sono comunitarie. C’è poi un’Isola Capitale, dove si trovano una chiesa e degli edifici (sempre in totora) nei quali si può comprare cibo e bevande. Non è incredibile?!

credits logicweb

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Cookie policy

ACCETTO