loading…
Created with Lunacy
Home>Sto Gran Magazine>
TORNA INDIETRO

Notte in un vero igloo + aurora boreale: la combo micidiale del nostro tour in Lapponia

igloo lapponia aurora boreale largaigloo lapponia aurora boreale

Beccati un'esperienza da brivido in tutti i sensi

Stanc* dei soliti spettacoli pirotecnici da 4 soldi? Vuoi vedere qualcosa di davvero strabiliante, che ti faccia urlare al miracolo (e pure bestemmiare per il freddo)?

Allora il nostro viaggio organizzato di gruppo di una settimana in Lapponia è quello che fa per te!

Durante il tour ce ne andiamo alla ricerca dell'aurora in lungo e in largo e, già che siamo qui nelle spettacolari lande innevate del circolo polare artico, ne approfittiamo per farci una bella dormita in un igloo.

Oh, non le cafonate iper moderne piene di comodità e di lusso che di genuino hanno giusto la forma a semicupola.

No, parliamo di un igloo vero, una roba che non hai mai provato in vita tua. E se la dea bendata non fa la carogna, durante il tour ci becchiamo pure l'aurora boreale.

Cosa vuoi di più?

Leggi anche: Il Festival Holi in India: il bordello più pazzesco che esista!

Dormire in un igloo? Fatto!

Ma ci pensi quando tornerai a casa e potrai raccontare a tutti di aver dormito in un vero igloo di ghiaccio e aver visto l'aurora boreale direttamente da lì?

Sempre che, quando arriverà il momento di ripartire dalla Lapponia, riusciremo a convincerti a venire con noi mentre ti aggrappi a un albero implorandoci di farti rimanere ancora un po' in quella terra meravigliosa...

È un'esperienza pazzesca, una di quelle che hanno segnato più nel profondo tutti coloro che hanno visitato il nord con Sto Gran Tour: una notte nel circolo polare artico, circondati da una cupola di ghiaccio, con una temperatura esterna che a Kiruna (dove ci godiamo la permanenza nell'igloo) può scendere a -20°C, un freddo boia di quelli brutti brutti!

All'interno però si sta un pochino meglio.

Non immaginarti una roba tipo chalet di Cortina con il riscaldamento sparato a palla e clima simil-tropicale in camera da letto.

Però, credici o no, il ghiaccio isola piuttosto bene dal freddo e la temperatura interna di un igloo può anche superare di qualche grado lo zero termico: con un bel sacco a pelo potente e le pelli di renna (sì, dormirai con queste!) si sta 'na meraviglia, fidati.

E con una bella botta di fortuna, magari ci capita pure di poter ammirare l'aurora boreale direttamente dai nostri igloo: d'altronde siamo qui per questo, no?

Quella gran figata dell'aurora boreale nel cielo della Lapponia

Immagina di startene beatamente lì, spaparanzat* nella tua pelle di renna, a fissare il cielo notturno. All'improvviso, SBAM! Una sfilata di colori psichedelici inizia a danzare sopra di te.

Che cacchio succede?

Forse sei troppo stanc* per la giornata passata a derapare con le slitte trainate dagli husky? Oppure sarà stato il Mjukkaka del giorno prima? Eh già che con questo nome magari era ovvio che non ti facesse poi molto bene...

E invece no, è tutto vero! È l'aurora boreale! Minchia, che figata!

Ma che cos'è 'sta roba di preciso?

In parole povere, è il risultato di una gigantesca festa a cui partecipano le particelle solari che interagiscono con gli elementi presenti nell'atmosfera terrestre.

I colori che vedi dipendono da quale gas viene bombardato dalle particelle: rosso per l'ossigeno, blu per l'azoto e via dicendo.

Se, però, vedi il cielo giallo senape o color camoscio, allora niente. Mi sa che è stato proprio il Mjukkaka.

L'aurora boreale si sa nascondere bene: ecco come stanarla

Ok, lo sappiamo, lo sappiamo: vuoi assolutamente vedere l'aurora boreale, che si tratti di farlo da un igloo o meno. Vuoi perderti nella magia di questo spettacolo cosmico pazzesco.

Ma quando è il momento migliore per volare in Lapponia e beccare l'aurora?

Perché mica lei sta sempre lì. A volte si presenta e altre, invece, non si fa vedere per un bel pezzo quella cafona.

Partiamo dalle basi: essendo un fenomeno di luci, come è facile intuire più buio c'è più l'aurora boreale si vede. Quindi, i mesi migliori per andare a caccia di queste robe micidiali sono quelli da settembre ad aprile, quando le notti sono lunghe e il cielo è bello limpido.

Ma non basta solo il buio! C'è bisogno anche di un po' di culo per trovarsela di fronte.

Per aumentare le tue chance, ti consigliamo di:

  • controllare le previsioni aurorali. Esistono diversi siti web e app che ti forniscono informazioni sull'intensità dell'aurora boreale in una determinata località;
  • allontanarti il più possibile dalle luci artificiali che possono ostacolare la visione dello spettacolo atmosferico;
  • scegliere un periodo e una località dove il tempo è sereno, sennò le nubi la coprono, quelle infami;
  • partecipare a un tour organizzato con guide esperte, tipo le nostre di Sto Gran Tour, che oltre a essere belli e divertenti sono anche cinture nere di caccia all'aurora boreale e ti condurranno nei posti migliori per ammirare questo spettacolo mozzafiato.

Leggi anche: Sto Gran Popolo dei Masai

In conclusione

Allora, pront* a dormire in un vero igloo in Lapponia e a goderti lo spettacolo più figo del circolo polare artico?

Ricorda: l'aurora boreale è un fenomeno naturale, quindi a dirla tutta non è garantito che la vedrai. Ma se sei paziente, fortunat* e accompagnato da guide esperte come le nostre, allora hai ottime chance di vivere un'esperienza che ti rimarrà nel cuore per sempre.

E se proprio non riesci a vedere l'aurora boreale, non disperare: nel nostro tour di 7 giorni in Lapponia ti offriamo un botto di altre esperienze pazzesche, tipo corse sfrenate su slitte trainate da pelosissimi husky (l'avevi capito già prima, vero?), gare clandestine su motoslitte, una crociera su una nave rompighiaccio e la possibilità di incontrare Babbo Natale e chiedergli perché cacchio quella volta non ti ha portato la Tenerè come gli avevi chiesto.

Collaboriamo con...

Amazon Prime Video
Sky
Rai 3
Kilimangiaro
Ferrino
La Repubblica
Mashable
La Stampa
Topolino
Adnkronos
Radio Deejay
Radio 105
©Tutti i diritti riservati. Sto Gran Tour, S.L di Gabriele Saluci. NIF: B-76316819 Capitale Sociale €75.000. Direzione tecnica dei viaggi: Sto Gran Tour S.L Registro Agenzia Viaggi N° I-AV-0004183.1. Polizza Responsabilità civile AXA N° 82728845
credits logicweb

Ma se vi dicessimo: Scimpanzé, Rinoceronti e soprattutto Gorilla di Montagna?
Si avete capito bene, finalmente questa estate vi portiamo in Uganda!
Fino a Domenica 10, tutte le partenze in sconto!