loading…
Created with Lunacy
Home>Sto Gran Magazine>
TORNA INDIETRO

Il Castello di Osaka: un tuffo nel passato del Sol Levante

castello di osaka largacastello di osaka

Preparatevi a immergervi in un viaggio epico attraverso la storia del Giappone mentre varcate la soglia del Castello di Osaka. 

Questa magnifica fortezza, testimone di eventi storici cruciali, svela i segreti di un'epoca passata e incarna l'orgoglio e la perseveranza del popolo giapponese. 

Scoprite l'incredibile eredità culturale e l'architettura mozzafiato di uno dei luoghi più iconici del Paese.

Tutto quello che c’è da sapere sul Castello di Osaka

Castello di Osaka: una lunga storia di quasi mezzo millennio

Il Castello di Osaka – o ‘Osaka-jo’ in giapponese – è certamente uno dei punti di riferimento più famosi del Giappone, e per una buona ragione. 

Questo castello a cinque piani è una delle creazioni più spettacolari del Paese, con una storia che risale a quasi 450 anni fa!

Una delle caratteristiche più affascinanti della cultura giapponese è la vastità della sua ricca storia: in tutto il Paese ci sono migliaia di santuari, templi e castelli che risalgono letteralmente a centinaia di anni fa, ognuno con una storia interessante da raccontare. 

Tutto l'anno, i viaggiatori giapponesi e stranieri si recano in pellegrinaggio in molti di questi luoghi di interesse culturale per rendere omaggio, conoscere la storia giapponese o semplicemente apprezzare l'architettura straordinariamenteintricata per la quale il Giappone è famoso in tutto il mondo.

Nel 1583 Hideyoshi Toyotomi (1537-1598), potente signore feudale e guerriero del periodo Sengoku, costruì il castello di Osaka durante un periodo di disordini seguito a numerose guerre nei decenni precedenti. 

Ossessionato dall'oro, Hideyoshi insistette affinché quest’ultimo fosse applicato a gran parte degli arredi interni del castello, motivo che ancora oggi compare anche sulle tende esterne. Una volta completato, Hideyoshi tenne il castello come roccaforte, il che portò alla secessione dalle guerre che imperversavano in Giappone in quel periodo, unificando essenzialmente il Paese e portando una pace temporanea.

Come la storia tende a dimostrare, la pace non durò per sempre e nei secoli successivi scoppiarono numerose guerre. 

Il castello di Osaka fu distrutto e ricostruito numerose volte, e non sempre a causa della guerra: nel 1665 la torre principale del castello fu infatti distrutta da un incendio a causa di una tempesta di fulmini. Dopo questo periodo il castello rimase in piedi per altri 200 anni, prima di essere nuovamente distrutto durante la guerra Boshin

La versione più recente (e si spera permanente) del castello di Osaka è stata ricostruita nel 1928 e, sebbene abbia subito alcuni danni minori durante la Seconda Guerra Mondiale, la struttura principale è rimasta in piedi e, dopo essere stata riconosciuta come ‘sito storico’ dal governo giapponese negli anni Cinquanta, il castello vive ancora oggi. 

L'attuale castello di Osaka è una splendida testimonianza dell'architettura tradizionale giapponese, dal sottile equilibrio di colori ai delicati motivi e forme che adornano ogni piano.

Bene, ora che siete sopravvissuti al pippone storico, vediamo alcuni dei luoghi più interessanti da visitare in questa splendida struttura architettonica.

Leggi anche: Tour tra i colori del Marocco: le 5 cose che devi assolutamente vedere

Cinque cose imperdibili da visitare nel castello di Osaka

#1 Tenshukaku – La torre principale del castello di Osaka

La Tenshukaku, la torre principale del castello di Osaka, si erge al centro del parco del castello di Osaka, e si trova su un terreno di circa un chilometro quadrato.

È stata costruita su due piattaforme rialzate di discarica sostenute da pareti a strapiombo di roccia tagliata, utilizzando una tecnica impressionante chiamata Burdock piling.

La torre è stata completamente ristrutturata nel 1997, con intonaco bianco fresco sulle pareti, nuove tegole sul tetto, ornamenti restaurati e splendide decorazioni in foglia d'oro, e oggi ospita un museo e una piattaforma panoramica da cui potrete godere di fantastiche viste panoramiche della città di Osaka.

#2 Museo della Torre del Castello di Osaka

Al primo piano del Museo della Torre del Castello Principale si trova un centro informazioni dove è consigliabile fermarsi per prendere una mappa del museo. Inoltre, c'è un negozio di souvenir molto bello.

Qui si trova anche un cinema dove vengono proiettati cinque brevi documentari su Toyotomi Hideyoshi e sul castello di Osaka

Durano circa 5 minuti ciascuno e sono sottotitolati in inglese, coreano e cinese.

#3 Il giardino Nishinomaru

Il giardino Nishinomaru si trova proprio accanto alla torre principale del castello di Osaka – si tratta di una passeggiata di non più di 5 minuti.

Il giardino è perfetto e si può godere di una splendida vista della torre principale e del muro di pietra di un fossato. Inoltre, il giardino Nishinomaru è anche famoso per i suoi 600 alberi di ciliegio che fioriscono magnificamente durante la primavera.

Complessivamente, nel parco del castello di Osaka ci sono circa 4.000 ciliegi ed è uno spettacolo vederli tutti in piena fioritura.

#4 Il boschetto di prugne del parco del castello di Osaka

Se avete intenzione di visitare il Parco del Castello di Osaka verso la fine di febbraio o l'inizio di marzo, preparatevi a una bella sorpresa!

E, inutile dirlo, dirigetevi direttamente al Plum Grove, che si trova sul lato est del fossato interno. Qui troverete circa 1.300 alberi di prugne che di solito fioriscono alla fine di febbraio.

Complessivamente, qui sono piantate circa 100 varietà diverse di prugne. I colori della fioritura variano dal bianco, a tutte le sfumature del rosa, fino al viola chiaro.

#5 Il fossato e le mura che circondano il castello

Il fossato e le mura che oggi circondano il complesso del Castello di Osaka risalgono all'inizio del XVII secolo, poco dopo la vittoria di Tokugawa nella Guerra d'Estate di Osaka nel 1615.

Lo stesso Tokugawa ordinò la ricostruzione delle mura a centinaia di clan samurai provenienti da tutto il Paese.

Le pietre massicce provenienti dal Mare Interno di Seto, principalmente vicino all'isola di Shodoshima, furono portate a Osaka per creare il masugata – una sorta di doppia curva ad angolo retto inserita in una strada per motivi difensivi.

Leggi anche: Viaggi indimenticabili con Sto Gran Tour: le 7 destinazioni da non perdere per l'estate 2023

Conclusioni

In conclusione, il Castello di Osaka è un affascinante simbolo del Giappone, con una storia di quasi 450 anni. Costruito nel 1583 da Hideyoshi Toyotomi, ha subito distruzioni e ricostruzioni nel corso dei secoli. 

Oggi, l'attuale castello è una testimonianza dell'architettura tradizionale giapponese, i cui punti di interesse includono la torre principale, il museo, i giardini con ciliegi e prugne in fiore e il fossato con mura difensive.

Insomma, il Castello di Osaka è una meta imperdibile per gli amanti della storia e dell'architettura del Giappone: ecco perché noi abbiamo organizzato un tour pazzesco alla scoperta dei luoghi più belli del Giappone.

Non ci credete? Date un’occhiata all’itinerario completo!

Collaboriamo con...

Amazon Prime Video
Sky
Rai 3
Kilimangiaro
Ferrino
La Repubblica
Mashable
La Stampa
Topolino
Adnkronos
Radio Deejay
Radio 105
©Tutti i diritti riservati. Sto Gran Tour, S.L di Gabriele Saluci. NIF: B-76316819 Capitale Sociale €75.000. Direzione tecnica dei viaggi: Sto Gran Tour S.L Registro Agenzia Viaggi N° I-AV-0004183.1. Polizza Responsabilità civile AXA N° 82728845
credits logicweb

Ma se vi dicessimo: Scimpanzé, Rinoceronti e soprattutto Gorilla di Montagna?
Si avete capito bene, finalmente questa estate vi portiamo in Uganda!
Fino a Domenica 10, tutte le partenze in sconto!