Created with Lunacy

Viaggio in Giappone

on the rail
Home>Tutti i viaggi>

Viaggio in Giappone

Viaggio di gruppo alla scoperta di sta figata di Giappone.

Diciamoci la verità, chi non sogna un viaggio in Giappone? Chi non sogna di viaggiare in Giappone e di lasciarsi avvolgere dalla frenesia ordinata di Tokyo, dalla traduzione dei templi di Kyoto e mille altre cose? Chi non sogna di vedere la famosisssima fioritura dei ciliegi in Giappone?!

Ripetetelo ancora una volta: G-I-A-P-P-O-N-E. Solo a nominarlo, la testa ti si spacca in due per tutte le figate e le cose uniche che questo Paese ti può dare. Il Giappone è il posto più affascinante, più entusiasmante e pieno di curiosità del mondo!
E noi vi ci portiamo facendo un viaggio on the road, o meglio on the rail con i velocissimi treni Shinkansen, l’alta velocità (supersonica) giapponese, vagando per le città di Tokyo, Kyoto, Osaka, Nara, Hiroshima e mooolto altro. Passeremo 12 giorni tra modernità e tradizione, tra templi millenari e tecnologia, tra sushi e cucina pazzesca, tra tradizionale e modernità.

Se cercate un tour in Giappone, un viaggio di gruppo in Giappone come si deve, siete nel posto giusto. Allacciate le cinture, si va!

Scopri l’itinerario

1

Viaggio Giappone: si inizia!

Inizia ufficialmente il nostro viaggio di gruppo in Giappone (eeeeh, entusiasmo). Oggi sorvoliamo mezzo mondo: guardiamo dall'alto la Siberia e ci avviciniamo sempre più alla nostra meta.

2

Tokyo! Tokyo! Tokyo!

Welcome to Jappone! Atterriamo a Tokyo in mattinata. Lasciamo i bagagli in hotel, ci laviamo le ascelle e siamo pronti per un giretto in città.

Il primo assaggio lo abbiamo con l’incrocio più affollato del mondo. A Shibuya, quando scatta il verde, migliaia di persone schizzano in tutte le direzioni.
Facciamo un bel giro nel quartiere pieno di negozi, grattacieli al led e sale giochi. Vediamo anche la statua di Hachiko, il cane più fedele di sempre. 

Per cena ci aspetta un sushi-bar totalmente computerizzato: si ordina dagli schermi e immediatamente arriva una navicella spaziale piena di sushi: pesce fresco digitale, oh yes!
Dormiamo tutte le notti nel quartiere fighissimo di Shinjuku, la zona moderna e centrale.

 

3

Templi, baretti e yakitori

Iniziamo con il quartiere Harajuku, tra il tempio shintoista Mei-ji, con le sue porte d’ingresso enormi e il Parco Yoyoji.

Per pranzo e nel primo pomeriggio raggiungiamo Takeshita Doori, una delle strade più innovative della zona e Cat Street.
Qualcuno ha mai guidato un go-kart? E vestito da Super Mario in centro a Tokyo?? Bene, scorrazzare per il centro, su dei veri gokart tra le macchine è una delle cose che possiamo fare questo pomeriggio. (Dettagli nella scheda “Attività Extra”)

Più tardi ci spostiamo nello sciccoso quartiere di Ginza per fare un aperi-karaoke in uno di quei palazzi a 10 pieni costruiti solo per cantarci dentro! I Giapponesi la sanno lunga… 

Dopo esserci sgolati, andiamo alla ricerca di spiedini Yakitori e poi finiamo la serata al Golden Gai. In questa zona ci sono decine di minuscoli locali per massimo 4 o 5 persone, baristi inclusi per cui cercheremo di occupare tutto!  Molti baristi parlano solo Giapponese e alla fine della serata avremo un sacco di belle storie da raccontarci.

Torniamo a piedi in hotel, a pochi passi dal quartiere.

 

4

I templi di Tokyo

Stamattina niente solita colazione: andiamo a raccattare qualcosa tra le bancarelle all’aperto del nuovo mercato del pesce di Tsukiji.

È pieno di roba: panini con ricci, spiedini di tonno freschissimo oppure involtini dolci. La mattina inizia con la pancia piena..

Subito dopo ci spostiamo al Palazzo Imperiale, per una visita sia all’interno che ai giardini mentre a pranzo facciamo un salto nella Ramen Street (c’è bisogno di traduzioni?) 

Pomeriggio ci spostiamo nella zona di Asakusa, per visitare Senso-Ji, il tempio buddista più famoso di Tokyo. Ci entriamo attraverso un enorme portale in legno lavorato, a quanto pare siamo santi. 

Dopo il bel giretto nel tempio, abbiamo raggiunto un livello abbastanza elevato di santità per spostarci al Parco di Ueno per aperitivo e cena nella zona artistica della città.

5

Monte Fuji o Fukushima??

Oggi abbiamo lasciato una giornata libera per poter scegliere tra:
 

  • Un’escursione verso il Monte Fuji per visitare Hakone e salire sulla teleferica verso un punto panoramico o volo virtuale in 4D sul Monte;
  • L’esplorazione nella zona della centrale nucleare di Fukushima, visitando alcuni paesini nella zona interdetta, con un contatore Geiger in mano e ascoltando le storie sul disastro nucleare;
  • Continuare l’esplorazione di Tokyo;

Le prime 2 attività sono facoltative ed extra, in modo che ognuno possa esser libero di scegliere ciò che preferisce; tutte le info sulle attività si trovano nella scheda “Attività Extra”.
Rimanere a Tokyo non ha costi e si avrà la giornata intera a disposizione per continuare a esplorare la città, ci sono ancora tante cose belle da fare.

6

I treni proiettile per Kyoto

Oggi ci spariamo via da Tokyo: viaggiamo su un treno proiettile lungo la linea Shinkansen. La prossima fermata di questo viaggio è Kyoto!

In un paio d’ore arriviamo in città, passiamo sotto la Kyoto Tower e lasciamo i bagagli in albergo. Ah, due parole sul nostro hotel: dormiremo in un Ryokan tradizionale, uno di quei posti dove si dorme sui futon e ci sono le pareti di carta, tipo Doraemon...

La prima cosa che facciamo a Kyoto è attraversare il tunnel di torii rossi del famosissimo Fushimi Inari Taisha. Iniziamo bene!

Di sera ci spostiamo a Gion, il quartiere delle Geishe, per mangiare le tapas giapponesi e passeggiare lungo i canali illuminati sotto le case antiche.

Torniamo nel nostro Ryokan e ci buttiamo sui futon.

7

Kyoto e la foresta di Arashiyama

Abbiamo una giornata piena a Kyoto, bene! La prima cosa che facciamo è spostarci nella foresta di bambù di Arashiyama.

Le viuzze del parco passano tra i tronchi giganti e altissimi dei bambù. Nei dintorni troviamo Iwatayama, dove possiamo conoscere da vicino le scimmie del parco.
Dopo pranzo, facciamo un salto al Palazzo Imperiale e ai suoi giardini

A Kyoto c’è un bel modo di vedere come era il Giappone di una volta: fare un giro tra le viuzze del quartiere Sannenzaka… Poteva andare peggio!

Cena in un locale tipico di Kyoto e notte in un ryokan tradizionale.

8

Road to Nara

Ancora mezza giornata a Kyoto: stamattina visitiamo il Padiglione d’Oro, sito patrimonio dell’Unesco, uno dei punti più famosi e visitati del Giappone.

Il palazzo, rivestito d’oro si riflette su un laghetto, bella cosa prima di lasciare la città! Per pranzo ci fiondiamo al mercato di Nishiki, per mangiare tra le bancarelle tipiche e le cose strane in vendita.

Il treno per Nara, la nostra prossima meta ci aspetta nel primo pomeriggio, ma ci vuole poco per arrivare, così abbiamo a disposizione un po’ di tempo per fare un primo giretto in città! 
A Nara ceniamo in un posticino che prepara piatti tipici con ingredienti regionali e poi notte in hotel.

9

I cervi di Nara e Buddha

Passiamo la giornata nel parco di Nara, quello dove gironzolano liberi i cervi. Nel parco ci sono anche una serie di templi e le pagode buddiste, ce le becchiamo tutte!

Kasuga-taisha, Kofuku-ji, le pagode a 5 piani e Daibutsu De, il buddha più grande del Giappone. Tutto chiaro?

Dopo questo bel giro a Nara, nel tardo pomeriggio saliamo su un treno e ci spostiamo verso Osaka
Finiamo la giornata a passeggio lungo i canali del quartiere Dotombori di Osaka per mangiare gli Okonomiyaki, poi andiamo a ninna in centro città.

10

Osaka!

Non c’è niente di meglio che iniziare una giornata al Castello di Osaka, costruito da 100.000 operai.

Immaginiamo la fatica, ma noi ci accontentiamo di passeggiare attorno al loro lavoro immane e nel parco, prima di tornare verso il centro a riempirci la pancia.

Per farlo andiamo nel quartiere Umeda, il centro della vita di Osaka, pieno di grattacieli modernissimi… Avete mai mangiato sottoterra? sotto uno dei grattacieli? C’è un intero quartiere sotterraneo pieno di vicoli e ristoranti, chiamato Takimi Koji, vediamo che aria tira.

Pomeriggio libero a Osaka…perché non facciamo un salto agli Universal Studios Japan?? Questo parco a tema è il più grande degli Universal e oltre ad essere in stile giapponese, ci sono giostre e attrazioni come Jurassic Park, lo squalo, spider-man e ritorno al futuro! Bel modo di passare il penultimo giorno in Giappone. Per più info leggi la scheda “Attività Extra”.

Ci buttiamo a letto a Osaka.

11

Si ritorna a Tokyo

Oggi si torna a Tokyo! Il treno proiettile da Osaka arriverà nella capitale a mezzogiorno (non sbaglia di un secondo). 

Arrivati in città lasciamo gli zaini nel nostro hotel, che per questa notte, udite udite, sarà un Capsule Hotel!! Ci ospiterà il modernissimo 9 Hours Hotel di Tokyo, dove dormiremo dentro questo alveare futuristico. 

Pomeriggio libero a Tokyo, così da fare gli ultimi acquisti in giro, visitare le ultime cose o tornare nei posti preferiti. Ma al tramonto appuntamento a Odaiba beach, l’isoletta dalla quale si vede lo skyline di Tokyo.

Ultima cena per festeggiare questo viaggio fuori di testa! Torniamo nel ristorante che ci è piaciuto di più o ne proviamo uno nuovo? Dopo la festa ci buttiamo nelle nostre capsule; buonanotte Tokyo.

12

Italì, a casa

Col le lacrime agli occhi lasciamo il Giappone e ci scatapultiamo con un volo diretto in Italia. Sigh.

Scopri tutti

La mappa

Dettagli Viaggio in Giappone

VOLI AEREI

🍌  Incluso nel prezzo il volo con partenza da Milano, dove partiranno insieme il gruppo e il caposquadra
🍌  È possibile partire da altri aeroporti, li potrai selezionare durante l'iscrizione;
🍌  Opzione SENZA VOLO, pensa tu al tuo viaggio, poi ci mettiamo d'accordo per vederci sù;
🍌  Gli orari del tuo volo si troveranno nella tua Area Personale una volta iscritto;
🍌  Al check-in pensiamo noi. Troverai il tuo biglietto nell'area personale prima della partenza;

Attività Extra

Un bel giro al Monte Fuji: tutti i più famosi punti panoramici dislocati nei dintorni del vulcano.

Prezzo: 70€
Durata: 10h
Difficoltà: Facile!

Alternativa: Tempo libero a Tokyo!

Guarda un po'...

Che cos'é Sto Gran Tour?

Come funziona la Pre-iscrizione?

Perché partire con Sto Gran Tour?

I viaggi di gruppo Sto Gran Tour

Pre-Iscriviiti gratis e blocca il tuo posto

Hai bisogno di aiuto?
?
Luglio 2022

Posti disponibili

16

Leonardo

da 2590€

fino al 15 Ottobre

Leonardo

da 2590€

fino al 15 Ottobre

Scopri tutti

Cosa è compreso?

Incluso nel prezzo del viaggio
Non incluso nel prezzo del viaggio
Incluso nella cassa comune

Faq

F**K Covid
Conosci i tuoi compagni
Il Caposquadra
Viaggi Individuali
Attrezzatura e voli
Scopri tutti

Sta Gran Guida

Il nostro Tour in giappone spiegato passo passo
 

Diciamoci la verità, chi non sogna un viaggio in Giappone? Chi non sogna di viaggiare in Giappone e di lasciarsi avvolgere dalla frenesia ordinata di Tokyo, dalla traduzione dei templi di Kyoto e mille altre cose? Chi non sogna di vedere la famosisssima fioritura dei ciliegi in Giappone?!

Ecco. Tutti lo sogniamo (e chi dice di no, mente). Dato che la quantità di cose da fare in Giappone è davvero ampia, pianificare come visitare il Giappone potrebbe essere non così semplice. 

E allora in questa Sta Gran Guida approfondiremo un sacco di tematiche relative proprio al caro Giappo, l’unico paese al mondo che riesce a spaccarti la testa in due per le mille figate che si riescono a vedere in un solo viaggio.

 

Cosa vedere a Tokyo e cosa fare a Tokyo

Più delle altre grandi metropoli del mondo, Tokyo! Città misteriosa quando aperta, un groviglio di contraddizioni che nascono soprattutto dallo scontro tra i ritmi frenetici e l'eredità di tradizioni più antiche. Anche se Tokyo può vantare tecnologie all’avanguardia, i suoi sobborghi non sono ancora stati contagiati dalla cultura tecnologica: lungo le vie di queste zone si affacciano minuscoli negozi al dettaglio e ristorantini di un tempo. Un tour del Giappone che si rispetti non può che partire da qui, da Tokyo.

Se dovessimo davvero fare una lista di posti da visitare a Tokyo, probabilmente domani sareste ancora incollati a questa guida a leggere. Per essere un po’ più pratici, vi parleremo dei 23 quartieri della capitale. Tra i più conosciuti e da non perdere assolutamente ci sono Shinjuku, Shibuya, Asakusa, Ueno, Ginza e Roppongi. Ecco allora alcuni consigli su cosa vedere e cose da fare a Tokyo (sempre che non decidiate di partire con noi, perchè ecco… questo è il consiglio migliore che possiamo darvi).

Shinkuju è uno dei quartieri che vanta la stazione dei treni più trafficata al mondo: ogni giorni da qui passano fino a 2 milioni di persone! Shinjuku è anche il quartiere dei divertimenti per eccellenza.

Shibuya è un quartiere particolarmente famoso per il suo affollatissimo incrocio: avete presente quelle strisce pedonali piene di gente? Qui si trova anche la statua di Hachiko, simbolo di affetto e lealtà. Hachiko era un cane molto affezionato al padrone (Hidesaburō Ueno) e tutti i giorni attendeva con gioia il suo ritorno davanti alla fermata del treno. Il cane continuò ad aspettare Ueno anche dopo che questo morì improvvisamente. Lo fece per 9 anni, prima di lasciarsi morire.
Ok scusate, non volevamo mettervi tristezza.

Asakusa invece è il quartiere più antico della città, dove si trovano templi e negozietti tipici, oltre che la svettante Tokyo Sky Tree.

Ueno è un quartiere situato nella zona nord-est di Tokyo e qui si trova un parco molto grande che presenta all’interno uno zoo, oltre a molti musei.

Ginza! Ecco se dovete comprare qualcosa, questo è il posto giusto. Questo quartiere è zeppo di negozi e centri commerciali. 
 

Cosa vedere a Kyoto

La località che deve entrare di diritto in qualsiasi viaggio organizzato in Giappone è Kyoto. Più di qualsiasi altra città del Paese, Kyoto offre quello che la maggior parte dei viaggiatori si aspetta dal Giappone: giardini solcati da geometrici sentieri di ciottoli, templi sinuosi e le geisha per le strade della città. Cosa vedere a Kyoto? Esplorandola con calma, ci si accorge presto di quanto sia in grado di offrire: oltre 2.000 templi e santuari, alcuni magnifici palazzi e decine di giardini e musei. 

Qui ha avuto luogo la nascita di diverse forme d’arte giapponesi, come la famosa cerimonia del the (in giapponese “Cha no yu”); l’arte dell’ikebana, ossia la disposizione dei fiori, nata inizialmente da un’offerta floreale buddista; il teatro Kabuki, creato da una donna, Izumo no Okuni; la Kyomai, una danza tipicamente ballata dalle Geisha e fondata da Yachiyo Inoue.

La cosa bella, è che anche con pochi giorni a disposizione, è possibile vedere le tutte le attrazioni principali della città tutte le cose da non perdere a Kyoto: il Fushimi Inari Taisha, l’Arashiyama e foresta di bambù, oppure il Castello Nijō e il Parco Maruyama. E ancora la Passeggiata del Filosofo e il Padiglione d’Argento.
 

Fushimi Inari Taisha

In un viaggio di gruppo in Giappone, qui è dove si fa la foto di rito. Il Fushimi Inari Taisha è uno dei più suggestivi e importanti santuari scintoisti del Giappone e si trova nella zona sud di Kyoto. È dedicato al dio Inari, divinità del riso e del sake (ossia dell’abbondanza), ma ciò che più lo contraddistingue sono gli oltre 5000 torii rossi (porte) che formano così l’idea di un tunnel di ben 4 Km. Una curiosità: i torii vengono aggiunti dietro donazione dei fedeli (il più piccolo costa sui 400.000 yen) e potete vedere incisi i loro nomi su ogni torii.
 

Il castello Nijo

In assoluto uno dei castelli giapponesi più belli in assoluto! E se state pianificando un viaggio in Giappone, non potete perdervelo. Risale al 1603 ed è stato edificato per il volere del primo shogun Ieyasu Tokugawa. Il Castello Nijo può essere suddiviso in tre grandi aree: Honmaru (il principale centro di difesa), Ninomaru (il centro secondario di difesa) e i giardini che circondano l’Honmaru e il Ninomaru. Il Palazzo Ninomaru merita sicuramente una visita (senza scarpe!) in tutta tranquillità, ammirando i dipinti Kano sui paraventi e immaginando di tornare indietro al tempo dei Samurai.
 

Cosa vedere a Osaka

Nella vostra vacanza in Giappone, questa è una tappa da non perdere. 

Osaka unisce un limitato patrimonio di luoghi d'interesse storico e culturale ai privilegi e piaceri di una moderna città giapponese, in grado di reggere il confronto con Tokyo. Rasa al suolo quasi completamente dai bombardamenti della II Guerra Mondiale, Osaka si presenta come una sconfinata distesa di cubi di cemento punteggiati da grattacieli e superstrade sopraelevate. In qualche modo riesce a emergere da questa apparente monotonia esercitando un fascino del tutto particolare. È la sera che la città indossa i suoi abiti migliori: tutte le vie e i vicoli della città prendono vita illuminati dalle luci al neon e affollati di gente del posto e stranieri di passaggio, attratti dalla buona cucina e dalla promessa di tanto divertimento. Osaka, cosa vedere? Le principali attrattive della città sono l'Osaka-jo e il parco circostante, l'Osaka Aquarium, il quartiere di Dotombori, famoso per la sua frenetica vita notturna e il magnifico Open Air Museum.
 

Nara

Nara, la prima capitale del Giappone, è il polo d'attrazione turistico più importante della regione del Kansai, ovviamente dopo Kyoto. Un'attenta esplorazione di Nara ve ne rivelerà il ricco patrimonio storico e le bellezze nascoste sotto la cortina di cemento, ormai comune a tutte le città giapponesi. Nara inoltre è uno dei nove siti in Giappone che l'UNESCO ha dichiarato Patrimonio dell'Umanità e seconda soltanto a Kyoto come depositaria del patrimonio culturale del Giappone. Il parco di Nara-koen, con i suoi templi Todai e Kofuko, costituisce sicuramente la principale attrazione della città e una delle più importanti di tutto il Giappone.
 

Fioritura ciliegi Giappone

Ed eccoci a parlare della famosa fioritura dei ciliegi in Giappone. 

I ciliegi in fiore in Giappone si possono vedere durante i mesi di marzo e aprile, un periodo in cui i giapponesi si riuniscono in parchi e giardini per l'hanami, una tradizione dedicata proprio all'osservazione dei fiori. I fiori protagonisti dell’hanami sono i fiori di ciliegio (sakura in giapponese) e in misura minore quelli degli alberi di prugne (ume) e possono essere ammirati sia di giorno sia di notte.

Il fiore di ciliegio, nella cultura giapponese, riveste dei significati molto importanti e centrali in diversi ambiti. Poiché il sakura è un fiore che sboccia in modo molto appariscente ma dura per pochi giorni, è diventato il simbolo della stagionalità, della caducità della bellezza e, per estensione, della vita.

Solitamente il tempo della fioritura dura all'incirca due settimane. Due settimane di poesia, di meraviglia, di bellezza in cui i giapponesi si radunano sotto gli alberi di ciliegio per ammirarli al meglio e godersi questo grande spettacolo dei ciliegi in fiore.

Se siete alla ricerca di una data per organizzare il vostro viaggio di gruppo in Giappone e pensate di non volervi perdere questo spettacolo, partire a marzo potrebbe essere una buona idea!

 

Quando andare in Giappone

Quando andare in Giappone? Complimenti, bella domanda! Il periodo migliore per andare in Giappone per organizzare un viaggio risulta essere o quello dell'inizio della primavera o quello del tardo autunno. In questi momenti dell'anno le piogge sono moderate e le temperature sono ottime, in confronto a quelle del rigido inverno o un po’ umide dell'estate. 

Collaboriamo con...

credits logicweb