Created with Lunacy
Blog
Home>Blog>
TORNA INDIETRO

Whale Watching in Islanda: il periodo migliore

Se stai pensando di andare in Islanda, non puoi non prendere in considerazione l'idea di fare un whale watching! L’Islanda infatti è uno dei luoghi migliori dove poter avvistare oltre 30 specie di balene. Le balene proprio come gli uccelli seguono dei flussi migratori definiti, ed è quindi possibile sapere in anticipo dove si troveranno in un determinato periodo dell’anno.

In Islanda si può fare whale watching per avvistare le balene con facilità e praticamente in ogni periodo dell'anno. Ma a seconda della stagione, l'esperienza dell'avvistamento sarà completamente diversa! Ecco le principali differenze per capire quale è il periodo migliore per fare whale watching in Islanda e dove farlo.
 

Dove fare Whale Watching in Islanda: i posti migliori


La penisola di Snæfellsnes è uno dei posti migliori per fare whale watching in Islanda e, in particolare, per avvistare orche marine o killer whales. Fare whale watching qui è sempre un buon compromesso tra la riuscita di un avvistamento e l'imprevedibilità della natura.
 
In questa zona durante i mesi estivi si avvista regolarmente il capodoglio, il più grande predatore nel mare, le balene Minke e poi balenottere rostrate, orche e meno spesso le megattere e la balenottere azzurre. I delfini dal rostro bianco, endemici di queste zone, si avvistano tutto l’anno, sia in estate che in inverno.
Altri posti dove poter fare whale watching sono Reykjavik, Húsavík, Dalvík Akureyri, Siglufjorðu e Ólafsvík.
 

Whale watching Tour Islanda Sto Gran Tour
Foto di Andrea Quartarone


Fare Whale Watching in Islanda: quale è il periodo migliore?


La figata del fare whale watching in Islanda è che si trovano cetacei in abbondanza che possono essere avvistati con regolarità, indipendentemente dalla stagione. Di solito l'osservazione delle balene ha più successo in estate, grazie a un maggior numero di cetacei che transitano da queste parti. Molti cetacei infatti tendono a trascorrere l'inverno vicino all'equatore per riprodursi e le estati più vicino ai poli per nutrirsi. Quindi, fra aprile e ottobre, puoi aspettarti di vedere alcune delle più grandi creature del mondo, come balenottere, megattere o qualche squalo elefante.

Nonostante questo, ci sono diversi vantaggi anche nel fare whale watching anche in inverno

Intanto, c'è da dire che i tutti i tour in barca o gommone per l'avvistamento delle balene in inverno sono meno affollati: se si è in meno, l'avvistamento sarà più gestibile e quando incrocerai una balena, non dovrai sdraiarti sugli altri per vederla e riuscire a scattare una foto. 
Durante la stagione invernale si avvistano poi con più facilità focene e delfini, ma non è insolito che anche le grandi balene si trattengano in Islanda durante l'inverno! È successo già diverse volte di vedere balenottere minori e di tanto in tanto anche megattere.

In particolare nel fiordo Breidafjördur, che separa i Fiordi Occidentali dalla penisola di Snæfellsnes. Qui in inverno ci sono un sacco di banchi di aringhe, un "buffet naturale" che attira nella zona grandi predatori, proprio come le orche e le megattere.

Un altro vantaggio dell'osservazione delle balene d'inverno è che ti consente di scoprire una natura incredibile, a prescindere dagli avvistamenti. Cercare le balene circondati dalle montagne innevate rende il tutto ancora più spettacolare.

 

Se vuoi non solo fare un whale watching pazzesco in Islanda, ma anche un tour pazzesco del Sud dell'isola, beccati il nostro VIAGGIO IN ISLANDA.

credits logicweb

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Cookie policy

ACCETTO