Created with Lunacy

Viaggio in Sudafrica

alla ricerca dei Big 5
Home>Tutti i viaggi>

Viaggio di gruppo in Sudafrica

Una Spedizione Sto Gran Tour alla scoperta del Sudafrica

Una vera e propria spedizione, un viaggio avventura in Sudafrica organizzato da Sto Gran Tour. I posti sono limitati, per un gruppo scelto di persone.

La Spedizione durerà 13 giorni: il team di partecipanti verrà suddiviso in equipaggi e ognuno di essi guiderà in modalità self-drive un Toyota 4x4 tendato. Dormiremo in tenda, sui tetti dei nostri bestioni a quattro ruote nei parchi naturali più belli del mondo, cucineremo in gruppi ed esploreremo il paese in piena libertà facendo safari incredibili nel Kruger National Park, visitando Cape Town e Capo di Buona Speranza, percorrendo la Garden Route e tanto altro. 

Nel nostro itinerario in Sudafrica non ci perderemo:
🍌 Cape Town
🍌 La Table Mountain
🍌 Capo di Buona Speranza
🍌 Boulders Beach
🍌 La Garden Route
🍌 Il Mountain Zebra National Park
🍌 La casa di Nelson Mandela a Soweto
🍌 Safari al Kruger National Park
🍌 ...e tanto altro!

Insomma, una Gran Figata!
Se ami sporcarti le mani, gli animali e la natura, se ami dormire sotto le stelle e vuoi fare un’esperienza di vita pazzesca, il Sudafrica con Sto Gran Tour è la risposta giusta.
 

Scopri l'itinerario

1

Sudafrica: inizia il viaggio!

Si parte dall'Italia e si sorvola tutto il continente africano sino ad arrivare in Sud Africa. 

2

Ecco Cape Town

Pronti per iniziare il nostro viaggio in Sudafrica? Noi si. Andiamo.

Arriviamo nella città più figa del Sudafrica: montagne a picco sul mare, l'oceano su tutti i lati. Benvenuti a Cape Town. 
Conosciamo le nostre bestie 4x4, briefing sul viaggio, provviste e ci spostiamo in centro città, per passare il pomeriggio tra le spiagge di Clifton.

3

La Table Mountain e la Chapman's Peak Drive

Sveglia! Oggi è una bella giornata. Di mattina saliamo in cima alla Table Mountain, il parco naturale a picco sul mare.

Facciamo un paio di scarpinate sull'altopiano e ci godiamo la vista su tutta Città del Capo. Figata!

Pomeriggio lasciamo la città, finalmente scaldiamo i motori e iniziamo il nostro on-the-road sudafricano, prima tappa la Chapmans Peak Drive. 

È una strada meravigliosa, la più bella del continente africano: qui guidiamo lungo le scogliere, con Città del Capo alle spalle, fermandoci in punti panoramici, baie e spiagge bianchissime, fino ad arrivare alla Penisola del Capo... che vuoi di più?

Oggi prima notte in tenda, sui tetti delle nostre auto-bestie... barbecue gigante sotto le stelle e proprio la baia del Capo. Top!

4

Capo di Buona Speranza e i pinguini

Sveglia, colazione e tuffo coi pinguini. Classiche cose di un viaggio con Sto Gran Tour

Siamo dalle parti di Boulders Beach, dove in una delle spiagge della baia, vive una colonia di pinguini del Capo. È permesso buttarsi in spiaggia, in compagnia dei pennuti... e sono loro che avremo come vicini di asciugamano sulla sabbia bianca. 

Dopo un tuffo nelle acque cristalline, ci spostiamo verso il sud del Sud. Andiamo tra le scogliere e le spiagge del Capo di Buona speranza. Passiamo il resto della giornata nell'area protetta del parco, arrivando in uno dei punti più meridionali dell'Africa. Figata assurda.

5

Alla ricerca dei Big 5 dell'oceano

Oggi lasciamo il Capo di Buona Speranza, guidando lungo la costa verso Est.

Questa mattina arriviamo in uno dei punti più famosi del continente dove trovare colonie enormi di balene di passaggio. Ci troviamo a Gansbaai.

Insieme a un'associazione di tutela ambientale, partiamo per un safari marino, alla ricerca dei "Big 5" dell'oceano: balene, il grande squalo bianco, delfini, pinguini e foche. Pronti per un safari marino?

È possibile anche immergersi in acqua in una gabbia, tra gli squali bianchi... vabbè che ve lo diciamo a fare. (Tutti i dettagli in "Attività Extra").

6

Capo Algulhas, davvero a Sud

Continuiamo il nostro On-The-Road sudafricano verso est.

Oggi raggiungiamo il Capo Algulhas, quello che è davvero il punto più a sud del continente africano. Qui vediamo il punto in cui Oceano Indiano e Oceano Atlantico si incontrano, generando correnti assurde, che portano nutrimento a migliaia di specie di pesci, uccelli e vita marina.

Dopo un bello spettacolo, si continua verso est, cerchiamo di raggiungere la "Garden Route" un'altra strada spettacolare del Sudafrica. Ma prima, ci godiamo la notte sulle nostre macchinone tendate!

7

La Garden Route e i Parchi naturali

Stamattina guidiamo attraverso la Garden Route, tra colline, laghi e l'Oceano Indiano, lungo una strada meravigliosa.

Ci fermiamo di tanto in tanto ad ammirare il paesaggio, ma il pezzo forte è l'entroterra. Da oggi questo on the road ci porta attraverso l'interno sconfinato del Paese, tra rettilinei infiniti e Farm enormi.

Eppure stasera mettiamo i piedi tra le montagne centrali del Sudafrica: entriamo nella Mountain Zebra Reserve, uno dei parchi più belli (e sottovalutati) del Continente, domani ci aspetta una bella sorpresa.

8

Il Mountain Zebra: oggi si tifa Juve

Non potevamo tralasciare questa meraviglia: oggi sveglia presto (i safari iniziano sempre così) al Mountain Zebra National Park, un vero gioiellino naturale.

abbiamo il privilegio di fare uno dei pochi safari montani al mondo, per conoscere la storia delle Zebre di Montagna, una specie unica al mondo che vive solo qua e che fino a qualche anno fa rischiava l'estinzione. 

Guidare tra le strade di montagna e tra gli altipiani alla ricerca di questa specie così diversa e particolare è un'esperienza speciale... Ce la meritiamo questa giornata. 

Si è fatta una certa, continuiamo il nostro viaggio nell'entroterra verso Bloemfontein, un paesino anonimo senza niente di speciale a fianco del Lesotho. Qui campeggiamo, facciamo un mega barbecue e ci prepariamo al resto del viaggio.

9

Nelson Mandela Day.

Siamo gente per bene, gente che cerca di arricchirsi culturalemente. E quindi, questa è una tappa obbligatoria (e per fortuna).

Oggi si arriva a Johannesburg. Ahh, che bel nome. È una delle città più difficili da capire d'Africa, ma avremo tempo per parlarne. Passiamo da qui per conoscere da vicino la storia di Nelson Mandela, visitando la sua prima casa, nel quartiere Soweto. Un momento da brividi, credeteci.

Pomeriggio salto nel museo dell'Apartheid, vicino al centro, prima di fermarci a far provviste per il resto del viaggio e finire la serata all'interno della città.  

10

Qualcuno ha detto Kruger National Park?

Sveglia presto: prima arriviamo al Kruger più safari facciamo.

Stamattina percorriamo la distanza tra Jonsy e il Parco Kruger, uno degli spazi naturali più grandi, fighi, famosi e pieni di animali, per iniziare i nostri 4 giorni di safari.

Una volta dentro il parco cambierà tutto. A ogni lato ci saranno elefanti, giraffe, zebre, ippopotami, leoni e leopardi. Il nostro compito sarà guidare, scegliere le strade migliori, studiare le tracce e trovare gli animali.

Notte sulle tende dei nostri 4x4, all'interno dei camp del Kruger National Park, nella natura totale.

11

Altri due giorni nel Parco del Kruger

Dedicheremo questi due giorni a conoscere tutti gli animali del Kruger, capire i loro comportamenti, osservarli nel silenzio della natura. 
 

Insomma, preparatevi a giornate di self safari fotonico.

Passeremo le giornate tra le stradine principali e quelle secondarie del parco, dormendo ogni notte in uno dei camp attrezzati del Kruger, quelli scelti da noi. Quelli più fighi, con terrazze sui fiumi, mega barbecue tutti insieme e tramonti eccezionali.

La sera (e la mattina) è possibile partecipare alle camminate nella natura accompagnati dai ranger, oppure fare dei safari notturni per cercare le scene di caccia di ghepardi e leopardi (Vedi scheda "Attività extra" per le esperienze notturne)

12

Siamo sempre a fare safari.

Bé, sempre dentro al Kruger. Non volevate fare tanto safari??

13

Ritorno alla civiltà.

Ultima mattinata di safari, siamo nella strada degli elefanti. Dopo la sveglia seguiamo le tracce dei pachidermi, che ci accompagnano verso il Gate occidentale del Parco.

Usciamo dal Kruger di primo pomeriggio, giusto in tempo per arrivare a Polokwane, una cittadina di passaggio. Qui dormiremo in hotel, pronti per l'ultima tappa del nostro viaggio sudafricano.

14

Si torna a casa

Stamattina cerchiamo di raggiungere Johannesburg.

Cerchiamo di arrivare in tempo per salire sul volo di rientro in Italia... ed è così che finisce il nostro Viaggio in Sudafrica.
Ore Vuà(r).

15

A casa, in lacrime

Siamo in Italia, a casa. Piangiamo.

Scopri tutti

La Mappa

Dettagli viaggio Sudafrica

SCHEDA SPEDIZIONE

🍌 Obiettivo Spedizione: La squadra dovrà fare il giro di tutto il Sudafrica Off Road.

🍌 Squadra: 14 pax + 2 caposquadra
🍌 Equipaggi: 4
🍌 Chilometri: 2200 km circa
🍌 Mezzi: Hilux 4x4 tendati

Attività extra

Un safari notturno, insieme ai Ranger del posto, per avvistare gli animali che si muovono principalmente la notte: leoni e leopardi. Una figata.

Prezzo: 30€
Durata: 2h
Difficoltà: nessuna! Un'esperienza da provare

Alternativa: serata di relax al camping

Guarda un po'...

Che cos'é Sto Gran Tour?

Perché partire con Sto Gran Tour?

Cosa sono le Spedizioni Sto Gran Tour?

Come funziona la Pre-iscrizione?

I viaggi di gruppo Sto Gran Tour

Tuuutte le FAQ Sto Gran Tour

Prenota la tua data

Hai bisogno di aiuto?
?

da Sabato

30/07/22

a Sabato

13/08/22

Posti disponibili

1

Andrea

Nuova data!

da 3990€

3590€

fino al 31 Maggio

Andrea

Posti disponibili

1

da 3990€

3590€

fino al 31 Maggio

Nuova data!

da Sabato

06/08/22

a Sabato

20/08/22

Cristina

da 3990€

3750€

Completo

Cristina

Posti disponibili

0

da 3990€

3750€

Completo

Completo

da Sabato

20/08/22

a Sabato

03/09/22

Luca

da 3590€

3390€

fino al 15 Aprile

Luca

Posti disponibili

0

da 3590€

3390€

fino al 15 Aprile

Completo

da Sabato

03/09/22

a Sabato

17/09/22

Posti disponibili

6

Cristina

da 3590€

3450€

fino al 15 Giugno

Cristina

Posti disponibili

6

da 3590€

3450€

fino al 15 Giugno

Scopri tutti

Cosa è compreso?

Incluso nel prezzo del viaggio
Non incluso nel prezzo del viaggio
Incluso nella cassa comune
Dicono di noi
Il Sudafrica è natura, è avventura, è tutto da vivere.

Sto Gran Tour

FAQ

Devo fare vaccinazioni per andare in Sudafrica?
Quali sono gli standard elettrici in Sudafrica?
Sudafrica, quanto costa per…?
Come posso comunicare in Sudafrica e qual è la qualità della connessione Internet?
Qual è la valuta e come posso pagare in Sudafrica?
Scopri tutti

Sta Gran Guida

Il nostro tour in Sudafrica spiegato passo passo
 

Quando si deve scegliere un viaggio, si cerca spesso di informarsi il più possibile sulle possibili mete, cercando di scegliere una destinazione che possa unire diversi aspetti come la natura, le attività, le attrazioni culturali... il tutto per non restare delusi! Ecco, state tranquilli: con un viaggio in Sudafrica, è impossibile rimanere delusi. Impossibile perchè stiamo parlando di un paese pazzesco, che non va spiegato ma vissuto. 

Con Sto Gran Tour organizziamo viaggi in Sudafrica in modalità self drive, perchè pensiamo che una delle cose più belle di questo viaggio siano proprio le strade panoramiche: essere alla guida del proprio mezzo, significa viversi al 100% l'esperienza, percorrere davvero la strada. Il viaggio dura 14 giorni, il tempo giusto per godersi il meglio del Paese. Il gruppo di viaggiatori verrà suddiviso in equipaggi, per gestire al meglio l’organizzazione del viaggio! Gli equipaggi, guidati da un caposquadra Sto Gran Tour, dovranno cavarsela e organizzarsi per gestire la propria Jeep, gestire il montaggio e smontaggio delle tende, gestire le riserve di acqua, benzina e la spesa… e cucinare!

In questa Sta Gran Guida approfondiremo tutte le tappe del nostro itinerario in Sudafrica, raccontandovi passo passo cosa visiteremo giorno dopo giorno.

 

Visitare Cape Town

Il nostro viaggio in Sudafrica parte proprio da qui, dall'inizio. Cape Town! La capitale legislativa che conta più di 4 milioni di abitanti, è considerata una delle città più belle di tutta l’Africa Meridionale. Vero, verissimo. Cape Town è una figata: una grande città, incastrata tra panorami di una bellezza indescrivibile. A renderla così bella sono i villaggi costieri, i negozi e i mercati di ogni genere, le spiagge bianchissime e le montagne che la incorniciano come la Table Mountain, entrata di diritto tra i siti considerati Patrimonio dell’Umanità. È proprio sulla Table Mountain che saliremo (tranquilli, in funivia). Avevate I primi giorni del nostro itinerario li passeremo proprio qui. Ritireremo le nostre auto, visiteremo la città e ci prepareremo ad affrontare il Sudafrica.
 

La Penisola del Capo

E se i primi giorni lì passiamo in città, il viaggio vero e proprio inizia quando ci spostiamo alla scoperta dell'isola del capo, che si sporge per circa 75 km nell'oceano Atlantico, coprendo un'area complessiva di circa 460 km² a partire da Cape Town, a nord, fino al capo di Buona Speranza, da cui la penisola stessa prende appunto il suo nome. Lasciamo la città, per iniziare ad esplorare i dintorni, dirigendoci verso il punto più a Sud di tutto il continente africano, che erroneamente si pensa essere il Capo di Buona Speranza (sapevate che è in realtà Cape Agulhas, poco più avanti?). Raggiungeremo Capo di Buona Speranza guidando su una delle più celebri strade panoramiche della zona e, a detta di qualcuno, una delle più belle del mondo: la Chapman’s Peak Drive. Continueremo poi verso Simon’s Town, una cittadina che non dice nulla di che... se non fosse ci vivono più pinguini che umani. Ma di Boulders Beach, ne parliamo nel paragrafo successivo...
 

Boulders Beach e la colonia di pinguini

Ecco infatti, dicevamo... Nel nostro itinerario in Sudafrica non potevamo perderci questa tappa. A Boulders Beach, appena fuori Città del Capo, potrai conoscere di persona il pinguino africano, un'animale che dondola su se stesso, rotola ovunque, rendendo goffo tutto quello che fa. Perchè passiamo di qui? Perchè i pinguini del Sudafrica sono una specie in pericolo a causa della riduzione dell'habitat: una visita per vedere questi esemplari unici li può aiutare. Ogni anno oltre 60 000 visitatori affollano Simon's Town per fotografare e guardare i famosi pinguini della Boulders Beach. Questo porta più entrate che servono a contribuire a rafforzare gli sforzi di conservazione dei nostri pinguini attraverso i Parchi Nazionali del Sud Africa South (SANParks).
 

La Garden Route

La prossima tappa del nostro tour del Sudafrica continua percorrendo la Garden Route, strada che si snoda da Mossel Bay a Storms River, conosciuta come il “Paradiso del Sudafrica”. La principale arteria autostradale della Garden Route è la N2, nel tratto che va da Heidelberg nel Capo meridionale fino allo Storms River Village al confine con l’Eastern Cape. Ma il segreto è organizzarsi in modo tale da avere il tempo di prendere alcune deviazioni dalla N2, sulle sorprendenti strade secondarie. 
 

Il Mountain Zebra National Park

Sì, un primo assaggio di safari, ci voleva. E prima di raggiungere il Kruger National Park, iniziamo a fare una prima esperienza safari al Mountain Zebra National Park, che a nostro parere è uno dei parchi più sottovalutati del Sudafrica. Sapevate che qui ci vive una delle specie di Zebra più rare del mondo? Esatto, proprio qui. E siccome ci piacciono le sfide, proveremo proprio ad avvistarla. La zebra di montagna del Capo è uno dei grandi mammiferi più rari del mondo. Si differenzia dagli altri tipi di zebra, tra le altre cose, per la criniera più corta e l'abitudine di vivere in gruppi familiari ristretti. Le misure di protezione adottate in questa riserva hanno avuto così tanto successo che oggi nel parco prospera una popolazione numerosa e alcuni gruppi familiari sono stati trasferiti in altre aree protette del paese.
Vi starete chiedendo perchè passiamo da queste parti... bé, perchè il parco nazionale della Zebra di Montagna venne appositamente istituito per garantire protezione di questa specie così rara. Visitando il parco, andremo anche a sostenere i fondi dedicati a questo progetto. 
 

La casa di Nelson Mandela a Soweto

Non solo natura nel nostro viaggio in Sudafrica, ma anche storia, quella bella e da ricordare. Arriviamo infatti a Soweto, alle porte di Johannesburg, la township più grande del Sudafrica. Questa città è strettamente legata alla figura di Nelson Mandela, di cui nel 2018 ricorre l’anniversario di nascita. La casa in cui Mandela abitò a Soweto (acronimo di South Western Townships) è oggi sede del Mandela Family Museum, dedicato alla vita di Madiba, il soprannome con cui viene chiamato in Sudafrica. La villetta di quattro stanze, al numero 8115 di Ngakane Street, conserva diversi oggetti legati alla sua vita, inclusi premi e onorificenze consegnategli da università e istituzioni di tutto il mondo. Prima di essere trasformata in museo, ci visse la signora Mandela con i figli finché non venne allontanata e condotta a Brandfort nel 1977 per poi farvi ritorno molti anni dopo.
 

Safari nel Kruger National Park

Ed ecco che arriviamo alla parte più bella del nostro viaggio in Sudafrica: il safari. Non poteva mancare infatti un safari nel Kruger, la più grande riserva naturale del Sudafrica, una delle soste più belle di tutto l'itinerario. 
Il Parco è enorme: si estende per circa 2 milioni di ettari, con un’estensione di 350 km in lunghezza e 67 km in larghezza. Terra dei grandi predatori,  fu fondato nel 1898 per salvaguardare la fauna del Sudafrica, ma venne aperto al pubblico solamente a partire dal 1927. Il Kruger National Park non ha rivali nelle diversità delle sue forme di vita ed è leader mondiale nella realizzazione di tecniche di gestione e politiche ambientali. Qui avremo la possibilità di fare 3 giorni di safari, in momenti diversi della giornata come all'alba o alla sera, esplorando diverse zone del parco. Intraprendere un safari in questa riserva significa avere la possibilità di vivere un’esperienza unica a contatto con la natura più selvaggia e incontaminata. Il parco è inoltre la patria di un numero impressionante di specie diverse: 336 piante, 49 pesci, 34 anfibi, 114 rettili, 507 uccelli e 147 mammiferi, tra cui i ricercatissimi “Big 5” (ripassino: bufali, leopardi, leoni, rinoceronti ed elefanti).

Collaboriamo con...

credits logicweb

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Cookie policy

ACCETTO