Created with Lunacy
blog 4 mobile
blog 3 mobile
blog 2 mobile
blog 1 mobile
blog 4 d
blog 3 d
blog 2 d
blog 1 d
Sto Gran Magazine
right arrow
Home>Sto Gran Magazine>
TORNA INDIETRO

I Migliori Parchi d'Africa dove fare un Safari

MiglioriParchi 1920x550MiglioriParchi 708x443

Safari in lingua swahili significa “lungo viaggio”, lo sapevate? Un significato perfetto per trasmettere il vero senso del fare un safari in Africa: una vera ricerca, un vero viaggio nel viaggio alla scoperta della natura e della sua imprevedibilità. 

I parchi Nazionali e le riserve dove fare safari sono moltissimi, e alcuni Paesi fanno di questa esperienza la propria punta di diamante della propria offerta turistica, come per esempio la Tanzania. Altri invece sono esperienze che rientrano in viaggi completi, come la Namibia ed il Sudafrica. 

Ma se è vero che la natura è imprevedibile, e che gli avvistamenti non sono scontati, scegliere il parco giusto per soddisfare le proprie esigenze... potrebbe essere un ottimo punto di partenza!
 

Quindi, vi starete chiedendo: dovendo scegliere, qual è il miglior parco safari in Africa? 

Meglio andarsene in Kenya o in Namibia? Meglio il Botswana o lo Zambia? Vuoi assolutamente vedere leoni, o cerchi gli elefanti? Eh già, perchè la scelta del parco giusto, dipende anche da cosa ti aspetti di avvistare. Qui sotto trovate una bella carrellata di parchi, i parchi migliori d'africa per fare un safari, con menzionate le differenze faunistiche principali e i periodi migliori per visitarli. 

1. Parchi Nazionali meravigliosi dove fare un safari in Africa
2. Safari in Tanzania – Parco Nazionale Serengeti e Cratere Ngorongoro
3. Safari in Kenya – Maasai Mara
4. Safari al Kruger National Park in Sudafrica
5. Safari all’Etosha National Park in Namibia
6. Safari al Murchison Falls Park in Uganda
7. Okavango Delta in Botswana e Parco Nazionale Chobe
8. Zambia South Luangwa National Park
9. Safari in Zimbabwe – Mana Pool


1) Safari in Tanzania: Parco Nazionale Serengeti e Cratere Ngorongoro

Bé, qui giochiamo facile. Partiamo infatti dal Parco Nazionale del Serengeti, che ogni anno accoglie l’evento faunistico più famoso e spettacolare del pianeta: la Grande Migrazione.
Il Serengeti è quasi dieci volte più grande del Maasai Mara in Kenya e le sue grandi pianure permettono di sparpagliare i visitatori del Parco anche nelle stagioni giù affollate, permettendoti di vivere un safari come si deve. Il Serengeti è famoso per la numerosa popolazione di leoni (che solitamente in altri parchi sono difficili da avvistare). Sempre in Tanzania si trova poi il Cratere Ngorongoro, nell’Area di Conservazione Ngorongoro proprio sulla strada prima di raggiungere il  Serengeti. Questa caldera vulcanica racchiude 250 km quadrati di pianure, foreste e laghi, e ospita un’incredibile concentrazione di fauna selvatica tra cui leoni, elefanti ed il rarisssimo rinoceronte nero.

Quando andare: Tutto l’anno tranne Aprile e Maggio durante la stagione delle piogge. La migrazione si muove con le stagioni, per poterla vedere i mesi migliori sono da Luglio ad Ottobre (nord del Serengeti) e Febbraio/Marzo (a Ndutu).

Beccati qui il nostro viaggio in Tanzania, per seguire la Grande Migrazione.

 

2) Safari in Kenya – Maasai Mara

Non facciamo molta strada, e ci spostiamo in Kenya. Con i parchi della Tanzania il Maasai Mara in Kenya è probabilmente una delle Riserve più famose d’Africa! Grazie anche al fatto che la migrazione che arriva dalla Tanzania, ogni anno entra anche nel parco kenyota.
Non possiamo dire di conoscere il Maasai Mara alla perfezione, come gli altri parchi, se si vuole assistere allo spettacolo della grande migrazione, il Masai Mara ne è l'estensione ufficiale: ogni anno gli enormi branchi di gnu e di altri animali della migrazione arrivano nella Riserva (solitamente tra Luglio ed Ottobre) prima di rientrare in Tanzania. Ma è proprio la fama del Maasai Mara a dare un punto a sfavore a questo Parco, spesso preso d'assalto dai viaggiatori, col rischio che l'esperienza safari diventi poco autentica e decisamente affollata.   

Quando andare: I mesi migliori vanno da Maggio ad Ottobre
 

3) Safari al Kruger National Park in Sudafrica

Ci spostiamo più giù! In Sudafrica, al Kruger National Park. Parco stupendo, se non fosse per la decisione di asfaltare molte delle strade interne, rovinando un po' l'atmosfera generale che ci si aspetta da un'esperienza safari (qualcuno direbbe "se volevo l'asfalto, rimanevo a Milano!"). A nostro parere, un safari nel Kruger è più esclusivo, e meno avventuroso di altri. Ma va detto che in questo parco si possono trovare TUTTI i Big Five, incluse entrambe le specie di rinoceronti, e poi ghepardi, licaoni, i grandi erbivori e più di 500 specie di uccelli. Insomma, un trionfo di animali raro da trovare in altre zone. 

Quando andare: Tutto l’anno, sconsigliato durante la stagione delle piogge da Novembre a Marzo.

Un Tour in Sudafrica noi lo facciamo, e ci puoi venire anche tu. 
 

4) Safari all’Etosha National Park in Namibia

Passiamo al nostro preferito in assoluto: il Parco Nazionale Etosha è il parco safari più grande ed importante della Namibia che ha delle peculiarità tutte sue (delle quali siamo follemente innamorati). Il terreno aspro e semi-arido e la splendida salina centrale, l’Etosha Pan, ti fanno vivere un'esperienza safari a 360 gradi: gli animali vanno conquistati, e il premio vale doppio.
Una delle caratteristiche dell’Etosha è che il safari solitamente si fa seguendo un percorso lungo le pozze d’acqua che sono posti in cui si possono fare molti avvistamenti, in particolare durante la stagione secca (da Maggio a Novembre).
Il safari in questo parco è davvero diverso da quello che puoi fare altrove. Piccola nota: non ci sono fiumi quindi mancano gli ippopotami ed dei coccodrilli. Però anche sti****i, no?!

Quando andare: I mesi migliori vanno da Giugno a Novembre

Se vuoi partire subito, beccati qui il nostro viaggio in Namibia, unico nel suo genere. Proprio come l'Etosha.


5) Safari al Bwindi National Park in Uganda

Bé, qui parliamo di qualcosa di veramente unico nel mondo, qualcosa di eccezionale che vi lascerà a bocca aperta. Parliamo di un safari alla ricerca del Gorilla di Montagna all'interno del Bwindi National Park, la foresta impenetrabile. Fare un safari qui, è come fare un viaggio nel viaggio: a stretto contatto con la natura, in mezzo alla foresta, bisogna camminare affiancati da ranger locali per andare alla ricerca di queste splendide creature. Gli avvistamenti non sono sempre garantiti, ma si tratta pur sempre della zona con la più alta concentrazione di gorilla al mondo (e ti stiamo velatamente dicendo che se non li vedi, se un po' sfigazzz). 

Quando andare: Sebbene l’avvistamento dei gorilla di montagna possa essere condotto tutto l’anno, a causa del clima piuttosto umido che caratterizza i parchi nazionali in cui questi gorilla vivono, la maggior parte dei turisti preferisce visitare il parco da giugno a settembre, oppure da dicembre a febbraio.

 

6) Safari nel Okavango Delta in Botswana e Parco Nazionale Chobe

Il Botswana. Eh, ci sono poche parole per descrivere il Botswana! Una terra speciale, come i parchi che lo popolano. Grazie alla sua conformazione, vi si possono fare i migliori safari sull’acqua. All’arrivo della stagione secca la fauna affolla il lungo fiume nell’estremo nord del Parco Nazionale Chobe, dove si possono fare dei bellissimi safari in barca passando a fianco di elefanti e bufali.
Più a sud invece si trova la Riserva Moremi che protegge i margini orientali del delta dell’Okavango, dove i corsi d’acqua stagionali attirano tantissimi animali. In questa zona sono molto popolari i giri in mokoro, delle vere e proprie canoe locali che passano tra i lunghi e stretti canali popolati da animali.

Il Moremi è rinomata per le sue specie più rare, tra cui il licaone, ed è uno degli pochi posti in Botswana dove è possibile avvistare sia il rinoceronte bianco che quello nero.

Quando andare: I mesi migliori vanno da Giugno ad Ottobre.

Beccati il nostro viaggio in Botswana, qualcosa di spettacolare. 
 

7) Zambia South Luangwa National Park

Sullo Zambia c'è una buona notizia! Perchè il Paese ha da poco riacquistato lo status di destinazione dei Big Five safari, da quando il rinoceronte nero è stato reintrodotto nel Parco Nazionale di Luangwa Nord. 

Questo parco più importante dello Zambia ed è generalmente considerato una destinazione safari per veri intenditori. Verso la fine della stagione secca gli animali si concentrano in gran numero intorno al fiume che si sta restringendo e alle sue lagune. Ad eccezione dei ghepardi (assenti!) aspettati di vedere in questo parco quasi tutti gli animali della savana. 
I game drive notturni permettono di seguire i grandi felini a caccia – questo parco è il top per vedere i leopardi – mentre i walking safari permettono di fare esperienza della fauna africana da un punto di vista differente e molto emozionante. Qui, dicono gli esperti, si fanno i migliori walking safari del Continente. 

Quando andare: I mesi migliori vanno da Giugno ad Ottobre 
 

8) Safari in Zimbabwe – Mana Pool

Il Mana Pools National Park è considerato sia il miglior parco dello Zimbabwe che una delle più belle zone selvagge dell’Africa in cui fare safari. 
Situato nel punto più settentrionale dello Zimbabwe, al confine con lo Zambia, Mana Pools è caratterizzato da natura selvaggia sul fiume Zambesi, piscine, pianure alluvionali, baobab e foreste che non si riempiono mai di turisti. Il parco è famoso per le sue enormi mandrie di elefanti ed è noto per i grandi avvistamenti di leoni e leopardi, oltre ad essere uno dei posti migliori in Africa per trovare i licaone. Ma tra gli assenti ci sono rinoceronti, gnu e... le giraffe! 

Quando andare: I mesi migliori vanno da Maggio ad Ottobre. 

Non sai quale parco scegliere per fare il tuo safari? Dai un'occhiata a tutti i safari in Africa che proponiamo... 

Leggi anche...

Collaboriamo con...

Amazon Prime Video
Sky
Rai 3
Kilimangiaro
Ferrino
La Repubblica
Mashable
La Stampa
Topolino
Adnkronos
Radio Deejay
Radio 105
credits logicweb

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Cookie policy

ACCETTO