Created with Lunacy
blog 4 mobile
blog 3 mobile
blog 2 mobile
blog 1 mobile
blog 4 d
blog 3 d
blog 2 d
blog 1 d
Sto Gran Magazine
right arrow
Home>Sto Gran Magazine>
TORNA INDIETRO

Perché fare un safari in Kenya? 5 (buoni) motivi per vivere un'esperienza unica

perche fare un safari in kenya1perche fare un safari in kenya1

Già, bella domanda: perché un safari proprio in Kenya?

La nostra risposta è: “Perché no?”.

Meta ricca di flora, fauna e riserve naturali suggestive, il Kenya offre una miriade di motivi per i quali valga la pena visitarlo. 

Ma siccome sono troppi, e questo articolo rischiava di diventare interminabile, ve ne mettiamo solo 5.

Dai Big Five alle riserve naturali più suggestive dell’Africa: ecco perché visitare il Kenya 

1) Il Kenya è un’ottima destinazione per i safari dei Big Five

Il Kenya è rinomato come destinazione Big Five (elefante, bufalo, rinoceronte, leone e leopardo) e si dimostra degno di questa reputazione ogni volta che lo visitiamo. Infatti, è una meta particolarmente adatta sia per chi viaggia per la prima volta sia per i più skillati nei safari africani.

Pur essendo la patria dei Big Five, il Kenya non si limita a questo: ciò che lo rende speciale è la sua diversità di fauna e specie selvatiche.

Andate alla ricerca dei Samburu Five a Samburu, dei cani selvatici a Laikipia o dei Big Tuskers ad Amboseli: la fauna selvatica è abbondante in tutto il Kenya e il modo migliore per godere della sua diversità è combinare diverse aree nel vostro safari.

2) Il Kenya ha un ottimo clima ed è tranquillo da visitare (ok, queste sono due ragioni!)

Il clima in Kenya è fantastico tutto l'anno!

Trovandosi sulla fascia dell'equatore, gode infatti di un bellissimo clima tropicale.

Ma c’è di più.

Grazie ai suoi legami coloniali, è sempre stato una meta privilegiata per i viaggiatori e, dalla sua indipendenza, è considerato uno dei Paesi più stabili dell'Africa. 

Inoltre, ‘l’accoglienza’ è un punto fondamentale della cultura keniota, e ve ne accorgerete! Ovunque andrete, vi sentirete come a casa.

Leggi anche: Cosa vedere in Kenya e come vivere un'avventura unica nella terra dei Masai

3) Il Kenya offre una grande (ma grande) varietà di cose da fare!

Dal kayak con gli elefanti alle passeggiate con i rinoceronti e i salti dalle cascate, dalla pesca d'altura agli sport acquatici, il Kenya offre davvero un'enorme quantità di cose da fare, sia che siate interessati ad avvistare il rinoceronte nero sia che vogliate fare snorkeling con i pesci leone.

Se invece siete appassionati di storia, ci sono molti siti archeologici e aree da visitare che vi lasceranno a bocca aperta.

Ma non è tutto.

Il Kenya ospita 43 tribù principali, il che lo rende culturalmente impressionante: di fatto, è possibile entrare in contatto con lo stile di vita e le tradizioni delle tribù keniote dei Maasai e dei Samburu.

Come dicevamo poco fa, i famosi Maasai sono tra i più amichevoli e ospitali di tutta l'Africa.

Per gli amanti della flora e della fauna, non possiamo non menzionare i Grandi Laghi nella Great Rift Valley del Kenya, una delle attrazioni più popolari del Paese. 

Le loro acque e le loro rive ospitano un’ampia varietà di uccelli, come i fenicotteri, i martin pescatori e i pellicani.

A tal proposito, la diversità dei parchi e degli habitat del Paese rende l'osservazione degli uccelli estremamente gratificante, con un gran numero di specie migratorie paleartiche tra ottobre e febbraio. Il piumaggio di molti uccelli è davvero spettacolare e rende il Kenya un paradiso per gli amanti dei pennuti.

Ed è per questo che non possiamo non dedicare due righe alla Riserva Nazionale Masai Mara, resa famosa da diversi documentari sulla Grande Migrazione degli gnu e per l’altissima concentrazione di felini nella riserva – soprattutto di leoni – che non ha eguali nel resto del continente!

4) Fare un favore agli animali: visitando il Kenya si contribuisce a proteggere la sua fauna selvatica

Molti non si rendono conto che i safari servono a proteggere la fauna selvatica.

Cioè? Sì, avete capito bene.

Quando soggiornate in un campo o in un lodge in Kenya, pagate una tassa per la conservazione delle specie e del parco stesso, che viene destinata agli sforzi di conservazione come la lotta al bracconaggio.

5) Il Kenya è un'ottima destinazione con fantastici alloggi per il safari

La costa del Kenya offre una combinazione di mare e spiagge in cui potrete facilmente dimenticare la frenesia della vita quotidiana e rilassarvi. 

Per intenderci, potete trascorrere la mattinata in un safari alla ricerca dell'incredibile fauna selvatica del Kenya e poi sorseggiare un cocktail sulla spiaggia al tramonto (mamma mia, che goduria!).

Con i voli diretti tra il Maasai Mara e la costa meridionale del Kenya (Diani), questa è una combinazione molto popolare; ma non dimenticate le spiagge di Lamu, più lontane dai sentieri battuti: volando dal  Mara Airport al Wilson di Nairobi e poi a Lamu, avrete un'altra grande opzione.

Ma non è tutto.

Per chi è alla ricerca di un po' più di cultura e storia, è possibile esplorare la città vecchia di Lamu, trascorrere le giornate rilassandosi sulla spiaggia o praticare una ricca varietà di sport acquatici.

Leggi anche: Viaggi avventurosi: 5 idee per un'esperienza indimenticabile

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto cinque ragioni (forse qualcuna in più! Quanto siete fortunati?) per cui dovreste visitare il Kenya.

Ricco di storia, cultura, natura incontaminata e meravigliose specie animali, è un Paese da non perdere.

E proprio per questo ti suggeriamo di dare un’occhiata al nostro viaggio avventura in Kenya!

Ti aspettiamo! 

Leggi anche...

Collaboriamo con...

Amazon Prime Video
Sky
Rai 3
Kilimangiaro
Ferrino
La Repubblica
Mashable
La Stampa
Topolino
Adnkronos
Radio Deejay
Radio 105
credits logicweb

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Cookie policy

ACCETTO