loading…
Created with Lunacy
background
Sto Gran Magazine
Home>Sto Gran Magazine>
TORNA INDIETRO

Vaccini prima di un viaggio in India: tutto quello che devi sapere

vaccini viaggi india largavaccini viaggio india

Se avete iniziato a cercare “vaccini viaggio india” e vi siete spaventati… avete fatto bene! Perché di informazioni ce ne sono davvero tante in giro! Ed è bene iniziare a capirci qualcosa se avete intenzione di fare un viaggio in India. 

In questo articolo abbiamo raccolto tutto quello che dovete sapere riguardo le vaccinazioni raccomandate per viaggiare in India. 

Ovviamente, non siamo medici ma un tour operator: l’ultima parola, l’avrà sempre il vostro medico.

Cosa c’è da sapere sulle vaccinazioni in India

Questi i principali vaccini raccomandati per l'India (con tanto di tabella annessa!)

Sì, alcuni vaccini sono raccomandati o richiesti per l'India. 

I CDC e l'OMS raccomandano le seguenti vaccinazioni: epatite Aepatite Btifocolerafebbre giallaencefalite giapponeserabbiameningitepoliomorbillo, parotite e rosolia (MMR)Tdap (tetano, difterite e pertosse)varicellaherpes zosterpolmonite e influenza.

Un cocktail niente male. 

La vaccinazione COVID-19 è raccomandata per i viaggi in tutte le regioni, sia estere che nazionali. Verificate con la vostra clinica Passport Health locale se la vaccinazione è offerta nella vostra zona.

Se state pensando “ma mi devo fare tutta ‘sta roba?!”, vediamo di chiarire tutto nella seguente tabella.

Patologia Cause di trasmissione  
Covid-19 Trasmissione aerea e contatto diretto  Raccomandata a tutti gli individui non vaccinati che hanno i requisiti per la vaccinazione
Epatite A Cibo e acqua Raccomandata per la maggior parte dei viaggiatori
Epatite B Sangue e fluidi corporei È disponibile un programma accelerato
Tifo Cibo e acqua Il vaccino dura due anni. Il vaccino orale dura cinque anni, bisogna essere in grado di ingoiare le pillole. Le dosi orali devono essere conservate in frigorifero
Colera Cibo e acqua Un rischio per i viaggiatori in tutta l'India. Evitate di fare il bagno nei fiumi o nei torrenti più frequentati perché potrebbe essere presente il colera
Febbre gialla Zanzara Necessaria se si viaggia da un Paese a rischio di trasmissione della febbre gialla

Encefalite

giapponese

Zanzara Raccomandata per tutte le regioni tranne: Dadra, Daman, Diu, Gujarat, Himachal Pradesh, Jammu e Kashmir, Lakshadweep, Meghalaya, Nagar Haveli, Punjab, Rajasthan e Sikkim
Rabbia Saliva di animali infetti Paese ad alto rischio. Il vaccino è consigliato ai viaggiatori di lungo corso e a coloro che possono entrare in contatto con animali
Poliomielite Cibo e acqua Può essere richiesto se si arriva da Paesi con trasmissione attiva. Si consiglia un singolo richiamo per adulti
Morbillo, parotite e rosolia (MMR) Vari vettori Somministrata a chiunque non sia vaccinato e/o sia nato dopo il 1957. Si raccomanda un richiamo unico per gli adulti
TDAP (Tetano, Diferite e Pertosse) Ferite e aviotrasportate È richiesto un solo richiamo per adulti per la pertosse
Varicella Contatto diretto e trasmissione per via area Somministrato ai non vaccinati che non hanno avuto la varicella
Herpes zoster Contatto diretto Il vaccino può essere somministrato anche se si è avuto l'herpes zoster
Polmonite Trasmessa per via area Due vaccini somministrati separatamente. Tutti gli over 65 o gli immunocompromessi dovrebbero riceverli entrambi
Influenza Aviotrasportata I componenti del vaccino cambiano ogni anno
Meningite Trasmessa per via area e per contatto diretto Somministrato  a chiunque non sia vaccinato o sia a maggior rischio, soprattutto agli studenti

 

Leggi anche: Dove vedere i pinguini e gli altri 'Big 5' dell'oceano in un safari marino memorabile

Altre vaccinazioni e precauzioni da considerare prima di partire in India

Prima di partire per un viaggio, per qualsiasi destinazione, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico curanteper ricevere una consulenza completa su quello che vi serve per tutelarvi da infezioni e malattie virali.

Come se non bastasse (ve la stiamo mettendo grigia, ma è giusto essere chiari e trasparenti su tutto!), in India sono diffuse anche alcune malattie trasmesse dalle zanzare, tra cui:

●  malaria: in molte regioni dell'India si consigliano farmaci antimalarici. L’antimalarica è una scelta: potete decidere di farla, oppure no. Non è obbligatoria, e in ogni caso non protegge al 100% dalla malaria;

●  febbre dengue: un'altra malattia trasmessa dalle zanzare, la dengue colpisce milioni di persone ogni anno. In questo caso, riempirsi di repellente dalla testa ai piedi potrebbe essere una buona idea.

E a questo punto vi starete chiedendo: ma per la febbre gialla? Non facciamo nulla? È necessario il vaccino contro la febbre gialla per l'India?

Non ci facciamo mancare nulla in India, nemmeno la febbre gialla. Ma il vaccino non sempre è obbligatorio. È infatti raccomandato per chi viaggia in India se si arriva da un Paese in cui è presente la febbre gialla, per cui, in questo caso, si potrebbe richiedere una prova di immunizzazione. 

Come prevenire la Delhi Belly (o 'diarrea del viaggiatore')

La Delhi Belly è molto comune tra i viaggiatori, arrivando a colpirne fino al 70%.

Le cause possono essere diverse, da infezioni virali o batteriche a una semplice differenza nell’alimentazione. Ma, a prescindere da come si manifesta, la Delhi Belly rischia di rovinare il vostro viaggio.

Per evitare questo, ci sono alcune precauzioni da prendere:

●  evitare di mangiare in modo rischioso: fate attenzione a dove e cosa mangiate. Lo street food, lo sappiamo, può essere rischioso. Ma non ha nemmeno senso privarsi dell’esperienza culinaria locale e mangiare sempre cibo preconfezionato. Usate il buon senso per decidere dove è meglio mangiare;

●  attenzione a ciò che bevete: l'acqua indiana può essere contaminata da batteri e altre sostanze biologiche che possono causare la Delhi Belly. Assicuratevi che tutto quello che bevete sia pulito. Se vi trovate in un ristorante, non bevete nulla con il ghiaccio, perché è probabile che sia prodotto con acqua non pulita;

●  considerate le cure preventive: alcuni prodotti forniscono una certa protezione contro la Delhi Belly. In questo caso, confrontatevi con il vostro medico curante.

A tal proposito, assicuratevi di portare con voi un kit che includa antibiotici o prodotti simili che possano aiutare a fermare la Delhi Belly in caso di insorgenza.

Leggi anche: Cosa vedere in Botswana: 5 luoghi che non puoi assolutamente perderti

Conclusioni

Pensiamo sia importante non farsi influenzare negativamente dalle norme mediche. Le precauzioni sono tante, ma ne vale davvero la pena! Consultate sempre il vostro medico o chi ha già fatto un viaggio in questa destinazione, che possa tranquillizzarvi e farvi partire sereni! In questo articolo abbiamo visto quali sono le vaccinazioni richieste e consigliate per viaggiare in India.

A proposito, sapevate che noi abbiamo organizzato un tour pazzesco in questo Paese? Date un’occhiata a questo link!

Leggi anche...

Collaboriamo con...

Amazon Prime Video
Sky
Rai 3
Kilimangiaro
Ferrino
La Repubblica
Mashable
La Stampa
Topolino
Adnkronos
Radio Deejay
Radio 105
©Tutti i diritti riservati. Sto Gran Tour, S.L di Gabriele Saluci. NIF: B-76316819 Capitale Sociale €75.000. Direzione tecnica dei viaggi: Sto Gran Tour S.L Registro Agenzia Viaggi N° I-AV-0004183.1. Polizza Responsabilità civile AXA N° 82728845
credits logicweb

Ma se vi dicessimo: Scimpanzé, Rinoceronti e soprattutto Gorilla di Montagna?
Si avete capito bene, finalmente questa estate vi portiamo in Uganda!
Fino a Domenica 10, tutte le partenze in sconto!