loading…
Created with Lunacy
Home>Sto Gran Magazine>
TORNA INDIETRO

Aurora boreale: il periodo migliore per godersi lo spettacolo nel 2023

aurora boreale 2023 largaaurora boreale 2023

Il 2023 sarà l'anno in cui vedrete finalmente l'aurora boreale?! Noi vi consigliamo di sì per una ragione.

L'aurora boreale dipende dall'attività solare, che segue un ciclo di 11 anni. Durante questo ciclo, il sole ha un periodo di intensa attività (noto come massimo solare) e uno di minore attività (chiamato minimo solare).

E indovinate un po’?! 

In questo momento ci stiamo avvicinando al massimo solare!

Se volete saperne di più, in questo articolo vi diremo quando e dove godere di uno degli spettacoli più sensazionali della natura.

Quando (e dove) vedere l’aurora boreale nel 2023

Perché il 2023 è l'anno giusto per vedere l'aurora boreale

Come vi abbiamo anticipato poco fa, con l'avvicinarsi di un altro periodo di massimo solare, l'attività inizierà a crescere e le aurore dovrebbero aumentare di frequenza

Dovete sapere, infatti, che durante l'inverno del 2020 l'osservazione dell'aurora boreale ha mostrato le caratteristiche tipiche di un anno di minimo solare. A partire dal 2020, però, si è cominciato ad assistere a un lieve incremento di attività del sole grazie al quale le aurore dovrebbero aumentare di frequenza, fino a raggiungere il picco nel (udite udite!) 2024/2025 con il massimo solare.

Dunque, un massimo solare (o solar max) è un periodo regolare di massima attività del Sole durante il ciclo solare di 11 anni

Detto questo, quale sarebbe il periodo ideale per assistere a questo evento unico?

Diciamo che l'aurora boreale è presente tutto l'anno, ma ci sono alcuni mesi in cui le probabilità di assistervi aumentano perché:

  1. il cielo è più scuro;
  2. le condizioni metereologiche sono perfette;
  3. le ore di buio sono in netta maggioranza rispetto a quelle di luce.

In linea generale, nel nord della Norvegia, dell'Islanda, della Groenlandia e della Finlandia, è necessario pianificare il tour dell'aurora boreale tra l'inizio di settembre e la metà di aprile

Tuttavia, se l'aurora boreale è abbastanza forte, è possibile vederla in un cielo crepuscolare e non è insolito riuscirci da Tromsø, in una sera di agosto.

Ma vediamo di scendere nei dettagli, Paese per Paese.

Paese Periodo
Norvegia settembre-fine marzo
Svezia settembre-fine marzo
Finlandia settembre-marzo
Islanda settembre-metà aprile
Scozia stagioni autunnale e invernale
Canada stagione invernale

Detto ciò, avrete già capito dove è possibile osservare questo fenomeno naturale, ma approfondiamo ancora un po’.

Leggi anche: Machu Picchu: una meraviglia del mondo moderno che devi assolutamente visitare

Questi i Paesi da cui è possibile osservare l'aurora boreale nel 2023

Norvegia (Tromsø, Alta, Svalbard)

Nelle zone più settentrionali della Norvegia è possibile vedere l'aurora boreale già a partire da settembre. 

La città portuale di Tromsø è un luogo popolare e offre la possibilità di prenotare una gita in barca lontano dal centro abitato per vedere l'aurora che si tuffa e scende in picchiata sull'oceano. Ancora più a nord si trova la città di Alta, circondata da tundra, montagne e foreste. 

Le luci dell’aurora appaiono quasi tutte le notti e, mentre siete lì, potete anche risalire i fiordi per osservare le balene o andare in motoslitta. Infine, l'arcipelago delle Svalbard, una remota collezione di isole ghiacciate nel Mare di Barents, è il posto giusto per osservare questo fenomeno naturale.

Svezia (Abisko, Kiruna)

Anche la Svezia settentrionale e la Lapponia sono mete privilegiate per i cacciatori di aurore. 

Appena oltre il confine con la Norvegia, il villaggio di Abisko e il parco nazionale che ne riporta il nome sono luoghi popolari. L'Aurora Sky Station è un osservatorio in cima a una montagna che viene definito "il miglior posto al mondo per vedere l'aurora boreale"... anche se siamo sicuri che anche altri posti possano vantare questa affermazione!

Anche Kiruna, la città più settentrionale della Svezia, attira turisti durante l'inverno da ogni parte del mondo. Se decidete di passare di là, non perdetevi una visita al famoso Ice Hotel!

Finlandia (Revontuli, Nellim, Kakslauttanen)

La Lapponia finlandese ospita una serie di luoghi dove è possibile osservare le luci, alcuni più scientifici e stravaganti di altri. L'Osservatorio di Hankasalmi, a circa 15 minuti dalla località invernale di Revontuli e sede di una classica sauna e spa finlandese, è un ottimo punto di partenza. Si trova nel mezzo di una delle campagne più buie del Paese, proprio al centro della Finlandia, ed è circondato da laghi.

Molto più a nord si trova il villaggio di Nellim. Ammirate le luci dalle rive ghiacciate del lago Inari prima di rientrare in casa per riscaldarvi. Per qualcosa di veramente speciale, invece, provate il Kakslauttanen Arctic Resort. Qui potrete osservare le luci dal vostro igloo di vetro, caldo e accogliente all’interno di una splendida struttura realizzata in pino kelo locale e dotata di cucina, camera da letto, camino e, sì, anche di una sauna privata!

Islanda (Thingvellir, Kleifarvatn)

È possibile ammirare l'aurora boreale praticamente da qualsiasi punto dell'Islanda, ma il Parco Nazionale di Thingvellirè la Mecca dei cacciatori di aurore.

L'Islanda ha costruito un'intera industria sull'aurora boreale, quindi ci sono soggiorni e tour adatti a qualsiasi budget e durata del soggiorno. In effetti, con le giuste condizioni meteorologiche, è possibile vedere le aurore ovunque in Islanda, anche a Reykjavík.

Tuttavia, se volete davvero assicurarvi il miglior spettacolo possibile, dovete davvero uscire dalla città, anche se solo di poco. Il Parco Nazionale di Þingvellir (Thingvellir) si trova a soli 20 minuti da Reykjavík, ma è conosciuto come la Mecca islandese per gli osservatori dell'aurora boreale. In alternativa, recatevi al lago Kleifarvatn, a soli 30 minuti dalla capitale: nove chilometri quadrati di calma inquietante che emanano esattamente l'atmosfera giusta.

Se l’Islanda è la vostra scelta, date un po’ un’occhiata al nostro super viaggio per andare a caccia dell’aurora boreale (e non solo)!

Scozia (Orcadi, Shetland)

Non è presente nella maggior parte degli elenchi di luoghi in cui vedere le luci, ma ci sono parti della Scozia in cui è assolutamente possibile, anche se è probabile che dobbiate allontanarvi dalla terraferma

Le isole Orcadi e Shetland sono la scelta migliore: il loro splendore privo di alberi e di vento si presta perfettamente a un po' di caccia alle aurore. Nelle Shetland, le luci sono conosciute come Mirrie Dancer, un'espressione splendidamente poetica che descrive il loro fluttuare e sfarfallare.

Canada (Territori del Nord-Ovest, Yukon)

Anche il Nord America ha la sua parte di aurore boreali e in Canada, ancora una volta, vorrete andare il più a nord possibile. I territori del Nord-Ovest e il loro paesaggio remoto di foreste, montagne, laghi, isole e tundra vi faranno credere di essere l'ultima persona sulla terra, sensazione resa ancora più forte durante le notti più buie e vuote, illuminate solo dalla luce delle stelle e dalla magia silenziosa delle luci.

Lo Yukon, tra i Territori del Nord-Ovest e l'Alaska, è un'altra opzione che offre paesaggi altrettanto spettacolari. Tuttavia, si rivolge in misura maggiore agli amanti delle aurore, con attrazioni come il Midnight Dome di Dawson City, un belvedere panoramico sopra la città, dove la gente del posto si riunisce per ammirare le luci in inverno e il sole di mezzanotte in estate. Il belvedere offre una vista sul fiume Yukon e sulla valle del Klondike, il che significa che anche se non vedrete le luci quella notte, potrete tornare di giorno per ammirare alcuni dei paesaggi più spettacolari del Paese.

Leggi anche: Come prenotare un safari in Sudafrica: tutto quello che devi sapere

Quali sono le migliori condizioni esterne per vedere l'aurora boreale?

Di norma, abbiamo detto, più la notte è buia, migliore è la visione. Anche se i forti spettacoli aurorali possono resistere alla luce della luna, le possibilità sono maggiori nelle notti in cui c'è la luna nuova o crescente

Potrebbe essere ovvio, ma anche il cielo limpido aiuta. Tuttavia, è un mito che debba fare molto freddo; piuttosto, le migliori aurore si verificano nell'estremo nord in notti limpide che, a causa di questi fattori, tendono a essere fredde. 

Per finire, assicuratevi di non essere vicini a fonti di inquinamento luminoso, allontanandovi il più possibile da città e paesi. 

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto quando e dove osservare l’aurora boreale nel 2023. Come avrete letto, questo è il periodo migliore per farlo, perché ci stiamo avvicinando alla fase di massimo solare in cui ci saranno maggiori probabilità di assistere a questo meraviglioso fenomeno.

Leggi anche...

Collaboriamo con...

Amazon Prime Video
Sky
Rai 3
Kilimangiaro
Ferrino
La Repubblica
Mashable
La Stampa
Topolino
Adnkronos
Radio Deejay
Radio 105
©Tutti i diritti riservati. Sto Gran Tour, S.L di Gabriele Saluci. NIF: B-76316819 Capitale Sociale €75.000. Direzione tecnica dei viaggi: Sto Gran Tour S.L Registro Agenzia Viaggi N° I-AV-0004183.1. Polizza Responsabilità civile AXA N° 82728845
credits logicweb

ULTIME PROMO ESTIVE! Fino al 14 Luglio SCONTI FINO A -200€ sulle PARTENZE DI SETTEMBRE. Chi l'ha detto che l'estate finisce ad Agosto?! 🍌