Created with Lunacy
blog 4 mobile
blog 3 mobile
blog 2 mobile
blog 1 mobile
blog 4 d
blog 3 d
blog 2 d
blog 1 d
Sto Gran Magazine
right arrow
Home>Sto Gran Magazine>
TORNA INDIETRO

Cosa vedere in Kenya e come vivere un'avventura unica nella terra dei Masai

cosa vedere in kenya1cosa vedere in kenya

State pensando di visitare il Kenya ma non sapete ancora da dove cominciare?

Parliamoci chiaro: quando si decide di visitare Paesi come il Kenya, è importante essere organizzati e sapere dove muoversi, così da sfruttare al massimo ogni singolo momento del viaggio.

Ecco perché in questo articolo abbiamo deciso di parlare di alcuni dei luoghi più suggestivi da visitare in Kenya!

Buona lettura!

Kenya: cinque luoghi imperdibili per un viaggio che vi rimarrà nel cuore

#1 Nairobi

Nairobi è una delle rivelazioni degli ultimi anni: una capitale in piena crescita e espansione. 

Questa città è il punto di partenza perfetto per un viaggio in Kenya, perché si può approfittare della sua posizione strategica per spostarsi nelle regioni del nord, o nel famoso parco del Masai Mara, che dista poche ore.

Se si vuole conoscere un po' meglio la capitale, vi sono alcuni punti di interesse da non perdere come il Museo Nazionale, il Mercato Maasai e la Casa Museo di Karen Blixen, la scrittrice danese autrice del famoso libro Out of Africa, che ha ispirato il celebre film con Meryl Streep e Robert Redford.

#2 Masai Mara

Una delle esperienze più belle che si possono fare in Kenya è sicuramente un safari di due o tre giorni nell'impressionante Riserva Nazionale Masai Mara, uno dei parchi naturali più importanti di tutto il continente africano.

Una delle esperienze più importanti da fare in Kenya è un safari di due o tre giorni nell'impressionante Riserva Nazionale Masai Mara, una dei principali parchi naturali del Paese.

Stando seduti in un bel 4×4, si possono ammirare tutti i Big Five: leone, leopardo, rinoceronte nero, elefante e bufalo bruno, il tutto con condito da fantastici paesaggi di pianure sconfinate punteggiate da solitari alberi di acacia a fare da sfondo.

Il periodo migliore per visitare questo parco è da giugno a ottobre, quando si possono vedere file interminabili di gnu e zebre che camminano verso terre più fertili e cercano di respingere l'assalto feroce di leoni e coccodrilli affamati.

Leggi anche: Viaggi avventurosi: 5 idee per un'esperienza indimenticabile

# 3 Parco nazionale di Amboseli

Un altro dei parchi più famosi da visitare in Kenya è Amboseli, situato molto vicino al confine con la Tanzania e con lo sfondo dell'imponente Kilimanjaro.

Dichiarato Riserva della Biosfera, questo enorme parco è famoso per i grandi branchi di elefanti che vagano per gran parte della savana in cerca di cibo o per rinfrescarsi in pozze d'acqua e zone paludose.

Come se non bastasse, oltre agli elefanti e ad altri animali come leoni, leopardi e rinoceronti, l'Amboseli offre un paesaggio di vaste pianure desertiche, foreste di acacie, laghi di fenicotteri, villaggi tradizionali Maasai e il picco Oldoinyo Orok, da cui si gode di una fantastica vista panoramica del parco.

#4 Parco nazionale di Tsawo

Il Parco nazionale di Tsawo, diviso in due (Tsavo West e Tsavo East) dalla strada Nairobi-Mombasa, è il più grande parco nazionale del Kenya, con i suoi circa 21.000 chilometri quadrati.

Iniziando la visita dallo Tsavo Ovest si può godere di una maggiore diversità di paesaggi, anche se nelle zone con maggiore vegetazione è più difficile vedere gli animali; lo Tsavo Est, invece, è più secco e, sebbene non abbia una fauna altrettanto numerosa, è più facile vedere alcuni dei Big Five.

Tra i luoghi da non perdere in entrambi i parchi ci sono:

👉🏻 le Mzima Springs;

👉🏻 il Roaring Rocks Lookout;

👉🏻 il cratere Chaimu;

👉🏻 la Ngulia Rhino Reserve;

👉🏻 le Lugards Falls;

👉🏻 Cocodrile Point;

👉🏻 la vista da Mudanda Rock.

# 5 Sheldrick Wildlife Trust

A pochi chilometri dalle strade della vivace capitale del Kenya, Nairobi, potreste essere sorpresi dall'udire le trombe e gli strombazzamenti di un branco di elefanti

Ma questa famiglia di pachidermi è un po' diversa dalle altre: ognuno dei sedici elefanti del branco è un orfano salvato dallo Sheldrick Wildlife Trust

Questa associazione pionieristica – una delle più antiche dell'Africa orientale – ha aperto la strada al salvataggio di questi animali orfani e, negli ultimi quarant’anni, li ha allevati a mano e reinseriti in natura.

Conosciuto come Nursery, il centro specializzato per animali nel Parco Nazionale di Nairobi è il primo passo nel viaggio degli orfani verso la natura. Come una scuola di gioco per bambini indisciplinati, gli elefanti orfani imparano le basi del foraggiamento e affinano i loro istinti naturali. 

Sebbene i visitatori possano faticare a distinguere ogni specie, i loro custodi, che indossano un caratteristico cappotto verde, sono in grado di riconoscerli; ogni orfano ha caratteristiche fisiche diverse (dalla fronte pelosa all'orecchio rotto) e tutti hanno una personalità distinta

Anche la storia di ogni orfano è diversa. Alcuni hanno visto la propria madre uccisa dai bracconieri, mentre altri sono caduti in pozzi o hanno subito ferite che hanno cambiato la loro vita e hanno avuto bisogno di cure intensive. 

Tutti, però, hanno bisogno di assistenza 24 ore su 24, che viene fornita da un team di assistenti che assicurano che gli elefanti salvati ricevano tutto l'amore e le cure esperte di cui hanno bisogno per riprendersi e prosperare. Questo include, per esempio, l'allattamento manuale con biberon di latte artificiale specializzato ogni tre ore, giorno e notte.

Leggi anche: Abbigliamento per i safari: 7 consigli (utili) su cosa mettere nello zaino prima di partire

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto alcuni dei posti più suggestivi da visitare in Kenya.

A proposito, sapevate che abbiamo organizzato un tour pazzesco anche lì? Beccatevi il nostro viaggio in Kenya, non ve ne pentirete!

Leggi anche...

Collaboriamo con...

Amazon Prime Video
Sky
Rai 3
Kilimangiaro
Ferrino
La Repubblica
Mashable
La Stampa
Topolino
Adnkronos
Radio Deejay
Radio 105
credits logicweb

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Cookie policy

ACCETTO