loading…
Created with Lunacy
background
Sto Gran Magazine
Home>Sto Gran Magazine>
TORNA INDIETRO

7 curiosità che non ti aspetti sul Marocco

curiosita sul marocco largacuriosita sul marocco

Se hai deciso di aprire questo articolo significa che vorresti saperne di più sul Marocco, ma che non vuoi fermarti solo ai fatti storici e culturali.

A volte, infatti, è bello anche conoscere le curiosità di un Paese, per imparare ad apprezzarlo di più ed entrare nelle sue dinamiche!

Ecco perché abbiamo stilato una classifica delle sette curiosità più interessanti del Marocco.

Fatti curiosi sul Marocco che (probabilmente) non conoscevi

#1 Marocco, ovvero la Terra dei Berberi

Il Marocco è conosciuto anche come la Terra dei Berberi, perché circa il 40% della popolazione è composta da – appunto – berberi. Lo sapevi?!

Discendenti dei primi abitanti del Marocco, i berberi hanno una cultura molto colorata e orientata alla natura. Una buona parte di loro preferisce vivere nelle condizioni più dure possibili, come sulle montagne dell'Alto Atlante o nel deserto del Sahara. 

Alcune donne berbere hanno il viso e il collo pesantemente tatuati. Si tratta di un'antica tradizione, inizialmente utilizzata per l'identificazione tribale

#2 In Marocco c'è una valle dedicata alle rose

La valle di M'Goun, in Marocco, è nota anche come Vallée des Roses: pensa che ogni anno produce dalle 3.000 alle 4.000 tonnellate di rose selvatiche. Praticamente, la valle più profumata del globo.

Come immaginerai, queste rose sono importanti per l'economia locale, perché vengono vendute alle cooperative della regione.

La maggior parte di queste rose viene infatti utilizzata dalle aziende francesi di profumi, mentre il resto viene impiegato per produrre acqua di rose, saponi e altri prodotti di bellezza dalle aziende locali.

#3 Il Marocco ha il più grande studio cinematografico del pianeta

Sapevi che in Marocco sono stati girati innumerevoli film?! 

In effetti, gli studi cinematografici dell'Atlas, situati a 6 km da Ouarzazate, sono i più grandi del mondo. Qui sono stati girati film famosi come Il Gladiatore, La Mummia, alcuni episodi di Game of Thrones e Prison Break, tra gli altri.

I motivi per cui i produttori scelgono di girare in Marocco piuttosto che in altri Paesi?

Di sicuro per le buone condizioni climatiche, per la possibilità di imitare gli ambienti naturali di molti Paesi della zona e, naturalmente, perché è molto più economico.

#4 Ma anche l'università più antica del mondo

Questa è una chicca che siamo abbastanza certi non conoscano in tanti…

Devi sapere infatti che l'università più antica del mondo si trova in Marocco. Precisamente nella città di Fez. Si tratta dell'Università di al-Qarawiyyin, fondata nell'859 da Fatima al-Fihri, figlia di un potente mercante.

Nata all'interno dell'omonima moschea è ancora utilizzata come madrasa ed è la più antica facoltà registrata per l'apprendimento dell'istruzione superiore.

Leggi anche: Quali sono le 7 meraviglie del mondo e perché, in realtà, non sono 7!

#5 Il sultano Alaoui Moulay Ismail Ben Cherif ebbe 888 figli concepiti dalle sue oltre 550 mogli e più di 4000 concubine

I suoi figli erano tutti maschi, perché se nasceva una femmina ordinava di strangolarla – già, proprio così.

Di tutti i suoi figli, solo 32 avevano diritti principeschi e alcuni di loro, i più impazienti, ordinavano ribellioni per uccidere il padre e occupare il trono, cosa che non avvenne mai. 

#6 La mano sinistra è impura

La mano sinistra è considerata impura perché viene usata per la pulizia intima. Bisogna tenerne conto quando si saluta e soprattutto quando si mangia. 

Ricorda che in Marocco si mangia molto con le mani, quindi la mano sinistra va evitata il più possibile. Un vero incubo per i mancini.

#7 In Marocco ci sono una città blu… e una rossa

Una delle città più belle del Marocco – e anche una delle più popolari tra i turisti – è la città blu di Chefchaouen. 

Chefchaouen è conosciuta come la Perla Blu del Marocco perché l'intera medina e gran parte del villaggio di montagna sono dipinti di blu chiaro. In effetti, passeggiare e fotografare la medina è una delle cose più popolari da fare a Chefchaouen.

Così come Chefchaouen è conosciuta come ‘città blu’, la città di Marrakech è chiamata ‘città rossa’. Ma a differenza di Chefchaouen, i muri di Marrakech non sono dipinti di rosso di proposito. La tonalità rossastra deriva invece dall'argilla e dall'arenaria rossa con cui sono stati costruiti molti degli antichi edifici di Marrakech.

Leggi anche: Cosa fare alle Hawaii per vivere al massimo questo paradiso terrestre

Conclusioni

In questo articolo abbiamo parlato di alcune curiosità sul Marocco che, probabilmente, non conoscevi.

Ah, a proposito, sapevi che abbiamo organizzato un tour che fa proprio tappa in questo Paese?!

Dai, lo sappiamo che ti abbiamo incuriosito. Dai un’occhiata a questo link. Sbam! Decidendo di partire con noi, non dovrai fare altro che scegliere la data e l’aeroporto di partenza. 

Leggi anche...

Collaboriamo con...

Amazon Prime Video
Sky
Rai 3
Kilimangiaro
Ferrino
La Repubblica
Mashable
La Stampa
Topolino
Adnkronos
Radio Deejay
Radio 105
©Tutti i diritti riservati. Sto Gran Tour, S.L di Gabriele Saluci. NIF: B-76316819 Capitale Sociale €75.000. Direzione tecnica dei viaggi: Sto Gran Tour S.L Registro Agenzia Viaggi N° I-AV-0004183.1. Polizza Responsabilità civile AXA N° 82728845
credits logicweb

ULTIME PROMO ESTIVE! Fino al 14 Luglio SCONTI FINO A -200€ sulle PARTENZE DI SETTEMBRE. Chi l'ha detto che l'estate finisce ad Agosto?! 🍌