loading…
Created with Lunacy
Home>Sto Gran Magazine>
TORNA INDIETRO

Il Maeklong Railway Market: una delle figate della Thailandia che non conoscevi. Conoscevila!

maeklong railway market largamaeklong railway market

Visitare un mercato in mezzo al quale sfrecciano i treni ogni santo giorno? Fatto!

Qual è la cosa più strana che hai mai visto in un mercato?

Una bancarella specializzata nella vendita del tamarindo? Un fruttivendolo che si metteva le dita nel naso prima di imbustare le arance? Uno stand di Scientology che proponeva la soluzione definitiva per sbloccare le tue potenzialità nascoste pagabile comodamente in 783 rate da 20.000 euro l'una?

Robetta!

In Thailandia ci sta un mercato dove, ogni giorno, vedi un treno che ci passa dritto dritto in mezzo, tra ceste di frutta fresca e banchi pieni zeppi di carne e pesce: è il Maeklong Railway Market.

Leggi anche: Perché visitare Cuba? Perché sì non ti basta?

Ma a chi cavolo è saltato in testa di allestire un mercato su di una ferrovia?

A nessuno. I commercianti, infatti, si erano stabiliti qui ben prima che arrivassero i binari.

Poi, nei primi anni del '900, ecco la notizia: verrà costruita una ferrovia che passerà esattamente dove si trova il mercato.

E cosa ti combinano i commercianti?

Ammettiamolo: noi al posto loro ci saremmo detti "Eccheppalle governo ladro, è ora di spostarsi, ci tocca trovare un altro posticino dove andare a vendere". Loro, invece, se ne sono fregati allegramente e hanno deciso di non muoversi di un millimetro. E oggi sono ancora lì, con le bancarelle allestite letteralmente sulle rotaie.

Si sono adattati all'arrivo dei treni, che passano 7-8 volte al giorno, adottando una routine pazzesca.

Ecco quello che succede ogni singolo giorno.

Apre il mercato e i commercianti sistemano bene in vista le loro merci, soprattutto frutta, verdura, carne e pesce, un botto di pesce fresco.

Gli avventori si fanno strada tra le bancarelle: tra di loro si aggirano furtivamente anche sciami di turisti fastidiosissimi con le loro macchine fotografiche, la crema solare spalmata malissimo sul viso e i calzini bianchi sotto i sandali.

A un certo punto si avvicina il bestione d'acciaio, il treno, avvisando del suo arrivo con continui fischi ininterrotti. I visitatori si spostano dalle rotaie e, nel contempo, inizia uno spettacolo pazzesco: con una calma totale che nemmeno il Dalai Lama spostano le loro merci e i teloni che ricoprono le bancarelle quel tanto che basta per farlo passare, ma proprio giusto quel tantino lì, che se si sbagliano di pochi centimetri succede un macello!

Quando il treno è passato, poi, tutto viene risistemato come prima, con nonchalance assoluta, come se niente fosse successo.

E niente. Che figata!

Vestiti in modo leggero, organizzati per bene e per carità togliti quelle cuffiette dalle orecchie!

E ora l'angolo dei consigli di viaggio per chi vuole visitare il Maeklong Market.

La Thailandia ha un clima molto caldo, tipo che pure a gennaio i 30° di media te li becchi senza tanti complimenti. Indossa degli abiti leggeri e comodi e preparati a sudare.

Occhio però ai monsoni!

Da maggio a ottobre arrivano 'sti venti che hanno la cattiva abitudine di scatenare il diluvio universale quando meno te l'aspetti. Tienine conto quando scegli il periodo più adatto per visitare la Thailandia.

Pianifica il viaggio con anticipo, perché il Railway Market non è esattamente dietro l'angolo. Si trova a circa 80 km da Bangkok e per arrivarci sono possibili diverse soluzioni: taxi, corriera, treno (ovviamente!) e via dicendo. Per quel che ci riguarda puoi arrivarci pure sui rollerblade, se ti va: l'importante è che te la pensi bene e che ti organizzi a dovere.

Oppure, eviti di sbatterti nella pianificazione della visita e ti gusti il Railway Market con noi (assieme a un mucchio di altri posti pazzeschi) partendo in Thailandia con StoGranTour.

A te la scelta.

Tieni gli occhi e le orecchie ben aperte! Te l'abbiamo detto, quel treno passa attraverso il mercato fino a 8 volte ogni giorno e i visitatori del mercato sono tenuti a spostarsi immediatamente quando arriva. Ok che alla guida del treno tendono a non mettere dei serial killer (di solito...) e non verrai spalmat* sulle rotaie se non fai in tempo a spostarti dai binari. Però vuoi mettere la figura del cavolo che fai mentre tutti ti guardano attoniti perché stavi ascoltando Gianni Celeste con i tuoi auricolari, non ti sei accort* dell'arrivo del treno e il macchinista sta aspettando che ti levi dalle scatole suonando la sirena come se non ci fosse un domani?

Infine, non perdere l'occasione di assaggiare le delizie locali. Il Mercato del Treno offre un'ampia varietà di cibi thailandesi freschi e gustosi (e speziati, mooooolto speziati!). È un'esperienza culinaria da non perdere.

Leggi anche: Islanda 2024: Sicurezza e Splendore in Vista dell'Eruzione Vulcanica

In conclusione

Morale della favola: la prossima volta che pensi di aver dimostrato capacità di adattamento perché hai terminato il sapone per il viso e ti sei lavat* la faccia con quello per le mani pensa ai commercianti del Railway Market.

Che ne dici di andare a visitare di persona questa figata e di girarti tanti altri luoghi micidiali nella Thailandia del Nord?

Ecco cosa ti abbiamo preparato: qui trovi tutte le informazioni sull'itinerario di due settimane in Thailandia organizzato da StoGranTour. Facci un fischio quando vuoi partire!

Collaboriamo con...

Amazon Prime Video
Sky
Rai 3
Kilimangiaro
Ferrino
La Repubblica
Mashable
La Stampa
Topolino
Adnkronos
Radio Deejay
Radio 105
©Tutti i diritti riservati. Sto Gran Tour, S.L di Gabriele Saluci. NIF: B-76316819 Capitale Sociale €75.000. Direzione tecnica dei viaggi: Sto Gran Tour S.L Registro Agenzia Viaggi N° I-AV-0004183.1. Polizza Responsabilità civile AXA N° 82728845
credits logicweb

Ma se vi dicessimo: Scimpanzé, Rinoceronti e soprattutto Gorilla di Montagna?
Si avete capito bene, finalmente questa estate vi portiamo in Uganda!
Fino a Domenica 10, tutte le partenze in sconto!