Created with Lunacy

Blog

TORNA INDIETRO
Guidare un tuktuk in Sri Lanka

Noi di Sto Gran Tour lo Sri Lanka lo viviamo in tuktuk.
Lo viviamo in tuktuk perchè ci piace così, perchè siamo affezionati a questo mezzo e a quello che per noi rappresenta: un modo unico e diverso di viaggiare e vivere il mondo.

Usare un tuktuk per viaggiare è una gran figata. Per usarlo, non intendiamo prenderlo come taxi nell’incasinatissima Bangkok o città simili. Intendiamo usarlo per davvero, tutti i giorni, tutto il giorno, e viverci insieme, in simbiosi.

Certo all’inizio bisogna prenderci un pò la mano alla guida, ma ci si abitua presto. Bisogna anche fare attenzione: il tuktuk è minuscolo e non particolarmente resistente. È una piccola scatoletta che non regge gli spostamenti d’aria che mezzi più grandi, come i camion, producono passando ai 100 all’ora in città. Il rischio che si corre è quello di sbandare...o peggio ancora di ribaltarsi.

Tra l’altro, bisogna dirlo, uno dei difetti più grandi dei guidatori di tante città asiatiche è che guidano davvero come dei pazzi. E questo non aiuta! Di solito per strada prevale la regola del clacson: ad un incrocio passa per primo chi ha il clacson più forte e più prepotente (e tanti saluti al codice stradale). L’altro o si sposta...o si sposta. L’alternativa è essere schiacciati senza pietà.

Siccome il clacson del tuktuk fa schifo, e di certo non vogliamo essere schiacciati, spesso cerchiamo di percorrere strade secondarie o stradine di campagna. Sì è vero che sono più lunghe e sterrate, ma regalano panorami incredibili e percorsi molto meno trafficati e battuti dai turisti.

credits logicweb

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Cookie policy

ACCETTO